"Meglio che metti giù il telefono perché non ti piacerà quello che sentirai tra pochi secondi" sono queste le drammatiche ultime parole riservate alla moglie da Steven Mason, un papà britannico di 49 anni morto lungo l'autostrada nei pressi di Howden, nello Yorkshire,  dopo un doppio e drammatico tentativo di suicidio. Come ricostruito dalla polizia, l'uomo si era lanciato a tutta velocità con la sua auto per trovare la morte in un incidente stradale e pochi secondi prima aveva chiamato anche la moglie per darle l'addio, ma non ci è riuscito. Dopo lo schianto contro un camion infatti è uscito di strada e la vettura si è bloccata ma lui è rimasto ferito solo in maniera leggera.

Sanguinante, l'uomo non ha desistito dal suo intento e anzi ha iniziato a camminare a piedi lungo la carreggiata, dirigendosi verso le auto in arrivo e poco dopo è stato inevitabilmente investito a morte da un'auto che sopraggiungeva. L'intera scena è stata seguita in diretta al telefono dalla moglie che non aveva seguito il suo consiglio ed era rimasta ad ascoltare la tragedia che si consumava. L'automobilista che lo ha investito ha detto alla polizia di non averlo visto in tempo perché impegnato in un sorpasso e di aver udito solo un grande botto che ha mandato in frantumi il parabrezza. Contro di lui non è stata avanzata alcuna accusa. Una inchiesta ha stabilito che il 49enne era depresso e che da tempo pensava al suicidio.