6 Aprile 2022
11:30

SUPERTELE – Leggero come un Pallone: per un lunedì sera all’insegna del calcio e della leggerezza

Ha debuttato lunedì sera il nuovo programma di DAZN, condotto da Pierluigi Pardo. Il commento della serata calcistica si è arricchito di ospiti prestigiosi, contenuti extra e un grande ritorno.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios

Un lunedì sera all’insegna della leggerezza con DAZN e SUPERTELE – Leggero come un Pallone. Il titolo della trasmissione fa riferimento, ovviamente, all’omonimo pallone degli anni Settanta: venduto in una retina, colorato, ma soprattutto leggerissimo, usando le parole di Pardo, “per me e molti altri bambini il primo pallone, quello che racconta lo stupore e la bellezza del gioco”. Leggerezza e stupore, che sono le caratteristiche di quest’ultimo format di approfondimento. Una trasmissione che, incastonata tra gli ultimi due posticipi del turno di campionato, allo scoccare del 90° della partita serale dà il là a un frizzante alternarsi di commenti, filmati esclusivi, interviste a personaggi cult e al coinvolgimento di ospiti espressione del mondo dello spettacolo e della cultura che condividono con il pubblico la propria passione per il calcio.

La puntata si è accesa nella Square di DAZN, nel pre-partita, insieme a Pardo, Ciro Ferrara e Riccardo Montolivo a cui si sono uniti, al triplice fischio finale, il Vicedirettore della Gazzetta dello Sport Andrea di Caro, il giornalista Alessandro Alciato, il commentatore Tommaso Turci e la bordocampista Federica Zille che hanno catalizzato il dibattito tecnico sulla partita Milan – Bologna.

La trasmissione procede spedita e il racconto calcistico, punteggiato dai collegamenti da San Siro, si alterna a simpatici siparietti – il primo nientemeno che di Fiorello, che subito si distingue battezzando Pardo il “Diletto Leotto” di DAZN. La Square rimane l’epicentro “tecnico” della discussione calcistica mentre da casa intervengono ospiti d’eccezione: Alessandro Cattelan, che non riesce a trattenersi dal mostrare l’anatra finta regalatagli da Roberto Baggio; il bolognese Pupi Avati, combattuto tifoso milanista che prorompe in un vero e proprio tributo amoroso verso Pioli; senza dimenticare l’interista Enrico Mentana – che si dichiara all’altezza di Pupi Avati (entrambi sono alti 1.72…) – gli juventini Neri Marcorè e Francesca Michielin, delusa per la sconfitta contro l’Inter ma entusiasta fresca candidata ai David di Donatello, e lo scrittore Maurizio De Giovanni, ovviamente tifoso napoletano. A Luca Marelli spetta fare il punto sull’operato dell’arbitro di Milan-Bologna e, grazie anche alla sostanziale correttezza della partita, ma soprattutto al taglio stesso della trasmissione, il momento scorre senza che si ingenerino, come spesso accade sugli schermi televisivi nostrani, stucchevoli occasioni di polemica.

La trasmissione, insomma, conferma l’interesse di DAZN verso nuove formule per raccontare lo sport. Come dichiara del resto Ughetta Ercolano, Senior Vice President Content Southern Europe DAZN: “Con il lancio di SUPERTELE – Leggero come un Pallone, vogliamo arricchire la nostra offerta editoriale, dando ulteriore respiro al racconto della giornata calcistica dopo il successo di Sunday Night Square. Ma SUPERTELE sarà anche un’occasione per dare ancora più spazio ai tantissimi contenuti originali e innovativi di DAZN”. E la prima puntata, infatti, è ricca di gustosi insight da bordocampo illustrati da Tommaso Turci, mentre Federica Zille mostra le immagini degli episodi più curiosi ed emozionanti.

A proposito di grandi immagini, attesissime quelle dell’intervista esclusiva a un grandissimo campione: Ricardo Izecson dos Santos Leite, detto Kakà. La vecchia gloria milanista non si è sottratta alle domande di Alessandro Alciato, regalando agli spettatori una splendida e a tratti commovente confessione a 360°. Ma, forse, la rubrica che meglio rispecchia la chiave emozionale con cui la trasmissione è pensata e costruita è una in particolare. È lo stesso Pardo a individuarla: “Ogni settimana avremo grandi sorprese, che sveleremo man mano, ma fatemi già dire che sono particolarmente orgoglioso di poter ospitare il ritorno del Maestro Bruno Pizzul. Sentire la sua voce ogni settimana in esclusiva per SUPERTELE sarà un’emozione bellissima”. Insomma, SUPERTELE – Leggero come un Pallone chiama a sé giocatori, allenatori, dirigenti, personaggi dell’informazione, della cultura e dello spettacolo a fare una cosa sola: vivere e raccontare la propria passione per il calcio con leggerezza.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
 
Il grande calcio diventa grande cinema
Il grande calcio diventa grande cinema
L'attesa del Natale è il momento più dolce dell'anno
L'attesa del Natale è il momento più dolce dell'anno
La van life: sempre più facile e sostenibile con gli strumenti giusti
La van life: sempre più facile e sostenibile con gli strumenti giusti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni