Quello appena vissuto è un periodo che ricorderemo ancora a lungo: non solo per le restrizioni sociali a cui siamo stati sottoposti per la nostra e l’altrui sicurezza, ma anche per una incredibile e profonda forma di resilienza che ha dato il via a un’accelerazione nei cambiamenti economici e nei comportamenti digitali che ha coinvolto tutti.

PayPal… per la famiglia

Conciliare i propri impegni di lavoro – specie per professionisti e imprenditori, uomini e donne – con la cura della propria famiglia può essere un’impresa non da poco. Negli ultimi mesi, le nuove modalità di lavoro agile hanno da una parte favorito un’organizzazione più confortevole delle proprie giornate, dall’altra ridotto ulteriormente il tempo per gestire le questioni casalinghe. Le soluzioni smart non mancano neppure per i genitori, che ora possono rivolgersi al supporto professionale dei servizi di baby-sitting online. Come pagare? Pensiamo ad una modalità estremamente affidabile, veloce e tracciabile: basta aprire un conto PayPal.

Nuove abitudini digitali

Ma il discorso non si limita al baby-sitting: durante e dopo il lockdown si sono sviluppate abitudini digitali nuove. Tante famiglie hanno iniziato ad acquistare online, hanno scoperto nuovi siti web e piattaforme che hanno permesso di acquistare il necessario mantenendo le distanze dettate dall’emergenza. Per ricevere i propri ordini a casa senza preoccupazioni, si sono affidati a PayPal, partner di fiducia in questo contesto. I servizi offerti da PayPal permettono infatti di procedere in tutta serenità dal momento del pagamento (non è necessario immettere i propri dati finanziari ad ogni pagamento, se si è titolari di un conto PayPal) a quello della consegna dei prodotti desiderati. Per gli acquisti online, infatti PayPal offre, a determinate condizioni, la Protezione Acquisti. Potrebbe capitare di non ricevere il bene ordinato oppure che lo stesso sia significativamente diverso dalla descrizione data dal venditore; in questi casi, a determinate condizioni, è possibile  richiedere il rimborso del  costo del prodotto. PayPal offre inoltre il Servizio di reso gratuito, grazie al quale è possibile, nel rispetto di determinate condizioni, vedersi rimborsate le spese di spedizione del reso. Sicuramente una preziosa garanzia in più, durante tempi così incerti.

La spesa a km (e rischio) 0

Per la spesa settimanale, molte famiglie hanno optato per la comoda alternativa della consegna a casa – scegliendo i negozi del quartiere, con prodotti freschi e a chilometro zero. Alcune aziende agricole e del food, nel periodo del lockdown si sono infatti specializzate nella creazione di veri e propri “cesti settimanali” in pronta consegna in modo da facilitare e aiutare l’organizzazione familiare. La carta vincente, anche qui, è stata la facilità di organizzazione e l’affidabilità di pagamento. Altrettante famiglie hanno preferito rivolgersi direttamente agli esercizi commerciali della propria città e fare la spesa di persona. Non si può parlare, però, di acquisto “vecchio stile”: PayPal punta sui pagamenti con QR code anche nei piccoli negozi, di fatto un passo da gigante per ridurre le occasioni di contatto (e contagio), eliminando contanti, pin e terminali. Utilizzare un QR code è molto semplice: ai piccoli imprenditori e commercianti basta mostrare il proprio ai clienti, che possono scansionarlo – rigorosamente a distanza – con il proprio smartphone. Ogni negozio può averne uno e, una volta acquisito, il codice riporta alla pagina internet o alla sezione dell’app in cui è necessario solo inserire l’importo dovuto. A vantaggio di entrambe le parti coinvolte.

La svolta digitale delle piccole imprese

Tutto questo non sarebbe stato possibile allora se anche le PMI, le microimprese e i professionisti non avessero aperto le porte alle tecnologie digitali – che accorciano tempi e (ora che è necessario) allungano le distanze. Si è assistito a una crescita esponenziale dei pagamenti elettronici e, più in generale, delle piccole attività. Per una piccola o media impresa, ad esempio, una partnership solida come quella a cui è possibile accedere attraverso la PayPal Commerce Platform può cambiare tutte le carte in tavola, fornendo strumenti nuovi per la gestione e la crescita. I servizi di consulenza digitale che aiutano a ripensare l’esperienza di vendita e a raggiungere più clienti potenziali sono solo un esempio. Le soluzioni sono tante e non resta altro che iniziare.