29 Settembre 2021
10:46

Un’altra amara sconfitta per Musetti, che a Sofia perde con il numero 226 del mondo

Un’altra brutta sconfitta per Lorenzo Musetti che nel torneo ATP 250 di Sofia è stato sconfitto dal bulgaro Kuzmanov, numero 226 al mondo. Musetti aveva anche vinto il primo set, ma poi ha ceduto alla distanza, mancando addirittura 16 palle break. Musetti ha vinto solo due delle ultime undici partite giocate.
A cura di Alessio Morra

Lorenzo Musetti ha perso al primo turno del torneo ATP 250 di Sofia. Il giovane talento italiano sperava di rilanciarsi ma è stato battuto dal bulgaro Kuzmanov, entrato in tabellone con una wild card e soprattutto numero 226 della classifica mondiale. Ha bisogno di vittorie e soprattutto ha bisogno di tranquillità il talento di Carrara che contro Kuzmanov ha mancato sedici palle break, un'enormità, e che ora proverà velocemente a voltare pagina.

Musetti ko a Sofia

A Sofia Jannik Sinner ha vinto lo scorso anno il primo titolo della carriera e quest'anno cerca il bis, ma tanta attenzione era post anche su Lorenzo Musetti che dopo aver perso cinque volte consecutive al primo turno era riuscito a rialzare la testa, vincendo un match agli US Open e a Nur Sultan. Il 19enne aveva parlato, nelle scorse settimane, con grande sincerità dei problemi sentimentali che avuto in estate, problemi che hanno condizionato anche la sua attività tennistica. I successi ottenuti nelle scorse settimane avevano dato speranze sulla ripresa di Musetti, che però ha perso 6-7 7-6 6-3 da Kuzmanov, giocatore di basso livello, che è riuscito a sconfiggere il più quotato avversario, cancellando 16 palle break, e che ha festeggiato il successo tuffandosi sul centrale di Sofia.

Ora c'è da capire come continuerà la stagione di Musetti, che si trova a un bivio. Perché c'è chi pensa che in una situazione di difficoltà sarebbe meglio staccare, fermarsi e ripartire con calma, soprattutto se non si riesce a concentrarsi totalmente sul tennis. Ma c'è chi invece ritiene che Musetti ha bisogno di giocare e di vincere partite e già la prossima settimana nel 1000 di Indian Wells, in un torneo importante e con avversari di livello l'azzurro potrebbe trovare gli stimoli giusti per chiudere bene questo 2021, che resta comunque eccezionale.

Musetti inizia male le Next Gen ATP, battuto in quattro set da Baez
Musetti inizia male le Next Gen ATP, battuto in quattro set da Baez
Nadal in campo con il giocatore più vecchio in attività: ha 97 anni ed è numero 31 al mondo
Nadal in campo con il giocatore più vecchio in attività: ha 97 anni ed è numero 31 al mondo
Medvedev vince la prima partita delle ATP Finals 2021, sconfitto Hurkacz
Medvedev vince la prima partita delle ATP Finals 2021, sconfitto Hurkacz
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni