77 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Roland Garros

Sinner si affida alla Juventus per giocare il Roland Garros: curerà l’anca al J Medical

Jannik Sinner a causa di un problema all’anca non gioca gli Internazionali d’Italia. Sinner salta Roma e prova a recuperare per il Roland Garros, per farlo si affiderà alle cure del J Medical, il centro medico della Juventus.
A cura di Alessio Morra
77 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Jannik Sinner a Roma ci è andato, ma solo per annunciare il forfait e per sentire il calore dei suoi tifosi, che hanno approfittato di una serie di impegni con gli sponsor per salutare il numero 2 della classifica ATP. Ora l'obiettivo è ristabilirsi per giocare il Roland Garros, cosa che non è scontata. La voglia di tornare in campo ed essere al top è tanta e per giocare a Parigi l'altoatesino ha deciso di affidarsi alle cure della Juventus e più precisamente del J Medical.

L'obiettivo di Sinner è giocare il Roland Garros

Il problema all'anca è più serio del previsto. Sinner è stato chiaro. Tornerà in campo solo quando sarà completamente ristabilito, o quasi. Per questo ha abbandonato il torneo di Madrid, ha dato forfait a Roma e soprattutto rischia di saltare il Roland Garros, la seconda prova dello Slam. La salute è prioritaria. "Se servirà un periodo di stop più lungo lo osserverò. A Parigi andrò soltanto se sarò fisicamente al cento percento". Se non è al top passerà avanti e si farà trovare pronto per la stagione su erba, breve ma intensa. E al Roland Garros potrà tornarci ma per giocare le Olimpiadi, a fine luglio.

Immagine

Sinner curerà l'anca al J Medical

Ora nelle settimane in cui si giocheranno gli Internazionali d'Italia Sinner si riposerà, parzialmente, stopperà la sua attività e si affiderà intanto alle sapienti mani del suo fisioterapista Naldi che a Monte Carlo inizierà a lavorare con lui, e poi farà tappa a Torino. Jannik infatti si affiderà alle strutture del J Medical, il centro medico della Juventus. In passato anche un altro tennista italiano, Matteo Berrettini, aveva fatto tappa.

Un centro d'eccellenza nel quale Sinner proseguirà la sua riabilitazione, che proseguirà anche in acqua, la piscina serve per non sovraccaricare l'articolazione, oltre che in palestra per effettuare gli esercizi e restare in allenamento. Con lui ci sarà sempre il fisioterapista Giacomo Naldi, che non lo lascerà solo un secondo.

77 CONDIVISIONI
307 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views