7 Gennaio 2019
16:03

Il ‘glaciale’ Federer e il pianto in tv per l’allenatore scomparso 16 anni fa

Il campione svizzero si è ‘sciolto’ in un pianto in diretta televisiva, durante una intervista alla CNN ricordando Peter Carter, l’allenatore scomparso 16 anni fa, prima del suo primo Slam: “Mi manca ancora oggi, ma fu un campanello dall’allarme: da quel momento decisi di non sprecare il mio talento”
A cura di Alessio Pediglieri

Il campione svizzero ha sempre avuto la nomea di essere un uomo e un professionista maestro oltre che con la racchetta anche a nascondere i propri sentimenti. Eppure, Roger Federer è freddo e glaciale solamente quando serve, sul rettangolo di gioco dove scende sempre per vincere e mai per essere secondo. Perché fuori dal campo sa anche entusiasmarsi, ridere, commuoversi, come in occasione dell'ultima intervista rilasciata alla CNN, una chiacchierata a cuore aperto in cui ha avuto un momento di debolezza nel ricorda uno dei suoi primi allenatori, scomparso improvvisamente.

Un pianto, sincero, non di frustrazione per una finale persa come accadde nel 2009 quando venne battuto da Nadal agli Australian Open, e nemmeno di rabbia contro se stesso per aver sbagliato qualche colpo decisivo. Roger Federer ha versato lacrime autentiche di dispiacere in diretta tv, alla CNN nel ricordare i tempi passati ed un episodio specifico: quando sedici anni fa, all'inizio della sua folgorante carriera, il suo tecnico Peter Carter morì in luna di miele, l'anno prima del suo primo Slam, a Wimbledon.

Credo che Peter oggi sarebbe stato orgoglioso di me. Credo che non avrebbe voluto che io fossi un talento sprecato e ritengo che la sua morte sia stata una sorta di campanello d'allarme per me. Da quel momento ho messo la testa a posto e ho cominciato ad allenarmi molto duramente.

Oggi, Federer, è ancora ai vertici del tennis mondiale e di Slam ne ha vinti ben 20, autore di una carriera straordinaria nel mondo della racchetta ma anche nello sport in generale, diventando uno degli atleti più vincenti di sempre: "Sono stato incredibilmente fortunato ad avere accanto a me le persone giuste al momento giusto, gli allenatori giusti al momento giusto. E' vero: sono stato io a prendere certe decisioni, ma sono anche stato molto fortunato"

Qualificazioni Mondiali in TV e streaming del 16 novembre: Olanda-Norvegia dove vederla sui canali Mediaset
Qualificazioni Mondiali in TV e streaming del 16 novembre: Olanda-Norvegia dove vederla sui canali Mediaset
“Maradona mi ha stuprato quando avevo 16 anni”: l'accusa ad un anno dalla morte del Pibe
“Maradona mi ha stuprato quando avevo 16 anni”: l'accusa ad un anno dalla morte del Pibe
Insigne scioccato dalla proposta del Napoli: "In 16 anni mai vista un'offerta di rinnovo così"
Insigne scioccato dalla proposta del Napoli: "In 16 anni mai vista un'offerta di rinnovo così"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni