4.035 CONDIVISIONI
Torneo di Wimbledon 2021
11 Luglio 2021
18:35

Enorme Berrettini, ma non basta: Djokovic conquista Wimbledon e il suo 20° Slam

Con il punteggio di 6-7 6-4 6-4 6-3 Nole Djokovic ha battuto Matteo Berrettini e ha vinto per la sesta volta il torneo di Wimbledon. Berrettini ha giocato una splendida finale, ma non è riuscito ad avere la meglio del numero 1 ATP che pare davvero imbattibile. Applausi meritati per Berrettini e per Djokovic, che vince il 20° Slam ed eguaglia il record di Federer e Nadal e ora vede il Grande Slam.
A cura di Alessio Morra
4.035 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Torneo di Wimbledon 2021

Ha disputato una partita splendida, ma non è bastata a Matteo Berrettini che è stato sconfitto in quattro set da Nole Djokovic nella finale del torneo di Wimbledon. Applausi scroscianti per l'italiano e ovviamente per il numero 1 del mondo che vince la 20a prova Slam della carriera, aggancia Federer e Nadal, e continua a sognare il Grande Slam.

La splendida finale di Wimbledon tra Berrettini e Djokovic

Djokovic è titubante in avvio, concede qualcosina a Berrettini che vive la prima finale Slam e ha bisogno di scrollarsi di dosso un po' di tensione, ma intanto nel quarto gioco perde il servizio. Nole pur non brillando particolarmente si porta sul 5-2. L'ottavo gioco è determinante. Un game da 22 punti, con occasioni per entrambi i tennisti. Berrettini tiene il servizio ed entra ufficialmente in finale, il gioco successivo è splendido con il break al serbo che serviva per il primo set. Con qualche patema Matteo tiene i due servizi seguenti e porta il set al tie-break, che gioca in modo magnifico. Più di un circoletto rosso, Djokovic è alle corde, prova a resistere ma Berrettini è ‘on fire' e si prende il 1° set, tie-break vinto 7 punti a 4.

La rimonta vincente di Nole

L'azzurro paga le fatiche enormi in avvio della seconda partita, perde due volte di fila la battuta e Djokovic si invola sul 4-0. Ma il set non è chiuso, Matteo si rimette in partita e dopo aver strappato la battuta al serbo cancella tre setpoint, ma i break da recuperare sono due e il numero 1 del mondo due volte non sbaglia, 6-4 e match in parità.

Il terzo set è molto equilibrato, il livello è sempre alto, le prodezze da una parte e dall'altra non mancano. Il tifo nettamente a favore di Berrettini, al grido di ‘Matteo, Matteo', quasi esalta Djokovic che ottiene l'unico break e lo conserva, un altro 6-4 e due set a uno per il numero 1 del mondo. Nel quarto set Matteo ci prova, ma un superbo Djokovic esce bene da una buca pericolosa e soprattutto ottiene il break nel settimo gioco. Il finale è esaltante per Djokovic che dopo 3h22′ chiude la finale e vince il 20° Slam, punta il Grande Slam e fa 6 a Wimbledon.

Djokovic ora vuole il Grande Slam

Djokovic adesso intravede il Grande Slam, che sarebbe qualcosa di enorme. Il serbo ha vinto a febbraio gli Australian Open, in finale batté in tre set Medvedev, mentre un mese fa ha sconfitto in rimonta Tsitsipas nella finale del Roland Garros. E adesso ha vinto Wimbledon per la sesta volta, 20° Major in assoluto come Nadal e Federer. A New York, tra agosto e settembre, agli US Open, proverà a realizzare un'impresa titanica.

4.035 CONDIVISIONI
59 contenuti su questa storia
Berrettini da Mattarella: "Continuerò a portare il tennis nelle case degli italiani"
Berrettini da Mattarella: "Continuerò a portare il tennis nelle case degli italiani"
Il sorriso di Berrettini dopo il ko con Djokovic: "Per me non è la fine, ma solo l'inizio"
Il sorriso di Berrettini dopo il ko con Djokovic: "Per me non è la fine, ma solo l'inizio"
L'omaggio di Djokovic a Berrettini: "È un martello, mi ha lasciato i segni sulla pelle"
L'omaggio di Djokovic a Berrettini: "È un martello, mi ha lasciato i segni sulla pelle"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni