Il 6 novembre scorso, Roger Federer scriveva su Instagram: "Back to work" con tanto di foto che lo ritraeva tra la natura nel bel mezzo di un servizio. Un annuncio che aveva fatto emozionare i tanti tifosi e appassionati del campione elvetico, speranzosi di poterlo rivedere in campo nel più breve tempo possibile. Un condizione che potrebbe realizzarsi presto dato che Federer sembra essere ormai davvero ad un passo dal ritorno in campo. Federer aveva infatti deciso di sottoporsi ad un'operazione al ginocchio, proprio in virtù del fatto che in questo momento il Covid-19 sta limitando molto il mondo intero e ovviamente anche lo sport in generale, non solo il tennis.

In tanti si sono chiesti a questo punto quando sarebbe potuto tornare in campo a mettere in mostra le sue magie con la racchetta nelle favolose sfide con Rafa Nadal e Djokovic. Dalla Svizzera si parla infatti di un ritorno quasi imminente dato che Federer è tornato ad allenarsi a pieno ritmo. Il 20 volte campione Slam comincerà la sua stagione lì dove è finita la scorsa, a Melbourne con l'obiettivo degli Australian Open che sembra essere davvero concreto. Vuole tornare in campo a 40 anni per mostrare ancora una volta il suo valore e la sua voglia di voler conquistare ancora tanti titoli.

Il ritorno di Federer è sempre più vicino

"Io e Federer stiamo cercando di fare del nostro meglio per arrivare nel miglior modo possibile all'inizio degli Australian Open". A confermalo è stato Ivan Ljubicic, coach del campione elvetico, che in un'intervista a Tennis Head, ha rivelato come la volontà di Roger sia proprio quella di ritornare ai massimi livelli dopo una serie di allenamenti di quasi otto mesi.

"Federer si diverte ancora a giocare a tennis, nonostante i 39 anniha ribadito LjubicicLo conosco, è molto motivato e sente di poter essere competitivo in tutti i tornei". Gli Australian Open 2021 sono dunque l'obiettivo di Federer. L'inizio del torneo dovrebbe essere l'8 febbraio in attesa che venga ufficializzata la data. Una decisione questa, arrivata proprio per dar molto ai giocatori di adeguarsi alle norme di sicurezza australiane. Un po' di tempo in più per Federer per limare la propria condizione fisica.