Mick Schumacher nel 2021 approderà in Formula 1 con la Haas. Adesso è ufficiale. Ad annunciarlo la scuderia statunitense motorizzata dalla Ferrari. Il figlio della leggenda Michael Schumacher in lizza per il titolo di Formula 2, il prossimo anno farà dunque coppia con il russo Nikita Mazepin nella squadra americana. Il talento della Ferrari Driver Academy ha firmato un contratto pluriennale.

Dopo 9 anni dunque uno Schumacher tornerà nella griglia di partenza della Formula 1. Al momento del debutto del giovane Mick, tanto sarà passato infatti da quel Gran Premio del Brasile del 2012 quando papà Michael concluse la sua avventura nel circus congedandosi come il pilota più vincente della storia con i suoi sette titoli iridati (2 con la Benetton e 5 con la Ferrari) eguagliati quest'anno da Lewis Hamilton.  Toccherà dunque al figlio Mick ora proseguire la vincente dinastia con, oltre al peso del debutto nella classe regina dell'automobilismo, una pressione aggiuntiva dettata proprio da quel cognome così importante.

Il 21enne Mick Schumacher, inoltre potrebbe fare il grande salto in Formula 1 con i gradi di campione in carica della Formula 2, il tedesco della Prema infatti quando manca soltanto un GP alla conclusione del campionato (le due gare del GP di Sakhir in programma in questo week end) guida la classifica della serie cadetta con 14 punti di vantaggio sul collega della Ferrari Driver Academy Callum Ilott ed è il favorito per la conquista del titolo.

"La prospettiva di essere sulla griglia di Formula 1 il prossimo anno mi rende incredibilmente felice e mi lascia semplicemente senza parole – ha dichiarato Mick Schumacher dopo l'annuncio fatto dalla Haas –. Vorrei ringraziare il team Haas F1, la Scuderia Ferrari e la Ferrari Driver Academy per aver riposto la loro fiducia in me. Voglio anche riconoscere ed estendere il mio amore ai miei genitori, so che devo loro tutto – ha poi aggiunto il 21enne tedesco figlio della leggenda Michael Schumacher e della moglie Corinna Betsch-. Ho sempre creduto che avrei realizzato il mio sogno di Formula 1. Un enorme ringraziamento va anche a tutti i grandi fan del motorsport che mi hanno supportato per tutta la mia carriera. Darò il massimo – ha infine concluso –, come faccio sempre, e non vedo l'ora di intraprendere questo viaggio insieme a Haas F1 e loro".