La giunta del Comune di Bologna ha approvato i nomi che verranno dati a diverse aree di circolazione del territorio del capoluogo dell'Emilia Romagna. E ci sono delle nuovi denominazioni che coinvolgono anche il mondo dello sport e in particolare quello dei motori. Perché verrà intitolata una rotonda al grande Ayrton Senna, mentre a Ernesto Maserati, fondatore della casa automobilistica verrà intitolato un sottopasso.

A Bologna una rotonda intitolata a Senna

Nel quartiere Porto – Saragozza, in zona via Bovi Campeggi verrà dedicata una rotonda al mito Ayrton Senna, pilota brasiliano che è stato tre volte campione del mondo e che perse la vita ufficialmente a Bologna il 1° maggio del 1994, poche ore dopo un terribile incidente avvenutogli alla curva del Tamburello del circuito di Imola nel corso del Gran Premio di San Marino. Sono passati tanti anni ma il ricordo di quella giornata non è scomparso e in Emilia Romagna dove c'è tanta passione per il mondo dei motori il ricordo di quanto accaduto a Senna è sempre vivo. E sarebbe bello che il momento in cui verrà ufficialmente intitolata quella rotonda corrisponda alla data del Gran Premio di Imola, che per il secondo anno consecutivo sarà nel calendario della Formula 1.

Un sottopasso per Ernesto Maserati

Vicino alla rotonda intitolata a Senna c'è un sottopasso che prenderà il nome di Ernesto Maserati, l'uomo che ha fondato la famosa casa automobilistica italiana e che gestì da solo durante la prima Guerra Mondiale, perché i fratelli che erano suoi soci erano in Guerra. Ernesto Maserati è stato un personaggio poliedrico, oltre a essere il fondatore della Maserati, è stato anche ingegnere e progettista e pure pilota automobilistico. Morì nel 1975. Sono passati 45 anni e ora Bologna, città in cui morì, gli rende finalmente merito.