La notizia era nell'aria da qualche giorno e dal primo pomeriggio di oggi erano filtrate alcune indiscrezioni sul destino del Tour de France, la più importante corsa ciclistica del mondo. Gli organizzatori hanno deciso di rinviare il Tour, che doveva tenersi tra giugno e luglio, e che invece inizierà il 29 agosto e si chiuderà il 20 settembre.

Nuova data per il Tour de France

Anche il calendario del Ciclismo è stato stravolto dall'emergenza Coronavirus. Sono state cancellate le grandi classiche di primavera, inclusa la Milano-Sanremo. Rinviato anche il Giro d'Italia. Gli organizzatori sperano di disputare sia la Milano-Sanremo che il Giro in questo 2020, ci sono già delle possibili date. E adesso c'è invece già una nuova data per il Tour de France, che avrebbe dovuto tenersi dal 27 giugno al 19 luglio. La corsa si terrà, ma in un'altra data. Gli organizzatori avevano sin dall'inizio escluso la possibilità di disputare la ‘Grand Boucle' senza tifosi, e cioè a porte chiuse.

Tour rinviato come il Roland Garros

Gli Europei di calcio sono stati rinviati di un anno, le Olimpiadi di Tokyo pure. Molti altri importantissimi eventi sportivi sono stati posticipati o addirittura cancellati, come il Gran Premio di Monaco di F1. La Francia invece ha deciso di tenere duro e i suoi principali eventi sportivi li ha mantenuti in calendario, ma in un'altra collocazione rispetto a quella classica. Tour dunque spostato di due mesi con inizio non più il 27 giugno, ma il 29 agosto, e dopo tre settimane la manifestazione avrà un vincitore, esattamente il 20 settembre. E il 20 settembre inizierà invece il Roland Garros (che finirà il 3 ottobre), torneo di tennis del Grande Slam che storicamente invece è collocato per la tarda primavera e si disputa tra la fine di maggio e i principi di giugno. Una decisione corretta, ma che ha creato moltissime polemiche nel mondo del tennis.