Paulo Dybala illumina San Siro. Nella notte in cui Federico Chiesa si è preso la scena e ha infilato una doppietta alla capolista Milan, facendo alzare nuovamente le quotazioni scudetto della Juventus, la squadra campione d'Italia in carica ha ritrovato il suo numero 10. La Joya era stato aspramente criticato nelle scorse settimane per il suo rendimento, per la sua forma fisica e qualcuno lo aveva messo già alla porta del nuovo progetto bianconero ma i grandi giocatori rispondono sul campo ed è proprio così che ha fatto l'argentino della Juve.

Il calciatore classe 1993 è stato uno dei migliori in campo nel big match dell'Epifania e ha regalato due assist di pregevole fattura a Chiesa, che ha realizzato la sua prima doppietta bianconera nella serata più importante da quando è a Torino; ma la scena se l'è presa soprattutto quel ragazzo col numero 10: Dybala ha cucito il gioco tra i reparti in maniera eccellente, ha corso molto ed è andato vicino al gol. Una partita che lo ha riportato al centro del dibattito in maniera positiva dopo le polemiche degli scorsi mesi: a questo ragazzo non sono permessi passaggi a vuoto, deve essere sempre pronto e non avere periodo negativi. Non gli è permesso.

Il 2020 lo ha visto prima eletto miglior giocatore del campionato e poi essere giudicato come un peso per la Juventus ma Paulo da Laguna Larga ha iniziato questo 2021 con due prestazioni molto buone e lavorerà per migliorare le sue prestazioni, sia dal punto di vista tecnico che fisico. Nonostante i problemi di salute precedenti al match di San Siro, i 64′ in campo sono stati di grandissima qualità e sono una risposta a quanti lo vedevano in fase calante.

Se la seconda assistenza è un'apertura quasi normale per un giocatore della sua qualità, il colpo di tacco con cui manda in porta Chiesa è straordinario perché solo un calciatore che ha una visione del gioco fuori dalla norma e riesce a vedere spazi dove gli altri non ne vedono. A confermare questi tesi al termine della partita di ieri sera ci ha pensato Fabio Capello nel corso della trasmissione "Sky Club", che ha parlato così della prestazione di Dybala: “Ci sono giocatori che fanno la differenza e Dybala è uno di quelli. Lo vedi dalle giocate che fa e dagli spazi che apriva per Chiesa.”