Victor Osimhen avrà l'occasione di entrare nella storia dei grandi numeri ‘9' del Napoli. Già, perché l'attaccante nigeriano, che domani con tutta probabilità partirà titolare nel match casalingo contro il Genoa, avrà l'occasione di ripercorrere il cammino dei suoi predecessori in quel ruolo per bagnare con un gol il debutto al ‘San Paolo'. Gli attaccanti dell'ultimo passato recente del Napoli: Cavani, Higuain e Milik. Con il Pipita che però è stato l'unico a non raggiungere questo dato molto significativo per i tifosi del Napoli.

Tre giocatori che nonostante le vicissitudini che hanno poi portato al divorzio di questi attaccanti dalla maglia azzurra, sono rimasti nel cuore e nella mente dei tifosi partenopei che li hanno visti esultare all'esordio. Osimhen ha quindi l'occasione di piazzarsi lì, in questa speciale classifica che menziona tutti i tre recenti bomber del Napoli che hanno tentato di andare in gol al loro esordio al ‘San Paolo' davanti a tutto il popolo azzurro. Lo ha fatto Cavani, lo ha fatto Milik, anche se solo Higuain non ci riuscì, ma poco importa se poi il ‘Pipita' è riuscito a fare la storia del Napoli a suon di gol da record.

Napoli, solo uno tra Higuain, Milik e Cavani non ha segnato all'esordio al San Paolo

In origine fu Edinson Cavani ad aprire la dinastia dei bomber che nel recente passato del Napoli in Serie A hanno fatto la differenza realizzando il loro primo gol all'esordio al ‘San Paolo'. Cavani lo mise a segno il 12 settembre del 2010 quando il ‘Matador' mise a segno un gol nel 2-2 degli azzurri contro il Bari di Ventura.

Stessa sorte toccò ad Arek Milik che il 27 agosto del 2016, nonostante poi una stagione sfortunata per via degli infortuni, realizzò addirittura una doppietta al suo esordio al ‘San Paolo' nel 4-2 rifilato dagli azzurri al Milan. Per lui addirittura una doppietta. 

Solo Gonzalo Higuain invece non è riuscito a mettere a segno un gol al suo esordio al ‘San Paolo'. Per il Pipita, che nei suoi tre anni in azzurro ha realizzato 91 gol segnati in 146 partite, il 25 agosto del 2013 che coincise con la sfida casalinga contro il Bologna, non riuscì ad andare a segno. Callejon e una doppietta di Hamsik, misero al tappeto 3-0 gli emiliani in una stagione che vide comunque l'argentino andare in rete per 24 volte. Il primo gol al ‘San Paolo' arrivo comunque il 14 settembre, nella seconda gara casalinga in campionato (la terza giornata) contro l'Atalanta nel 2-0 finale.