Avvio promettente del Milan sul campo della Stella Rossa con i rossoneri di Pioli che per due volte nei primi minuti vanno a segno. Il vantaggio, però, in entrambe le occasioni viene vanificato dall'intervento del VAR che annulla le reti, la prima di Castillejo e la seconda di Theo Hernandez. Un intervento che arriva in sostegno dell'arbitro greco Sidiropoulos. Nel primo caso, l'esterno segna in posizione di offside, nel secondo episodio, è il difensore spagnolo a commettere infrazione, colpendo con la mano la palla prima di depositarla in porta.

Molto lavoro, dunque ad inizio di partita per il direttore di gara greco che deve affidarsi al VAR in un paio di decisioni che stanno risultando decisive per le sorti dell'incontro. La prima è sul gol di Castillejo per l'iniziale 1-0 del Milan: al 6′ lo spagnolo riesce a segnare ma la sua gioia viene subito smorzata dalla segnalazione del guardalinee che evidenzia una partenza di offside. Così il risultato resta 0-0 anche dopo l'intervento del VAR che conferma la scelta.

Medesima situazione qualche istante dopo: siamo al 12′ e questa volta è Theo Hernandez da due passi a infilare la palla a segno. Esultanza e applausi per lo spagnolo, con il Milan che crede di poter festeggiare il meritato vantaggio ma ancora una volta Sidiropoulos viene richiamato dal VAR: azione viziata da un fallo di mano del rossonero che si aggiusta la palla con il braccio poco prima di tirare in porta. Un gesto ancora una volta immortalato dalla moviola e gara che resta a reti inviolate.

(in aggiornamento)