351 CONDIVISIONI

Mazzarri sbotta in tv per il rigore non dato al Napoli per fallo su Kvara: “È netto, il Var doveva chiamarlo”

Il tecnico ne ha parlato dopo la sfida vinta in rimonta (2-1) contro il Verona “L’arbitro può non vederlo però… Così aprivi la partita e sono convinto che si poteva fare una prestazione ancora più bella”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Maurizio De Santis
351 CONDIVISIONI
Il tecnico del Napoli ha commentato a Dazn l'episodio del contatto tra Cabal e Kvara in piena area del Verona.
Il tecnico del Napoli ha commentato a Dazn l'episodio del contatto tra Cabal e Kvara in piena area del Verona.

Il contatto Kvaratskhelia e Cabal che né l'arbitro Piccinini né il Var (Di Bello) hanno ritenuto falloso torna nelle parole di Walter Mazzarri a margine della sfida vinta dal Napoli contro il Verona (2-1). Con i tre punti in tasca, ottenuti in rimonta nella ripresa grazie a una magia del georgiano, anche quell'episodio perde valore, spazzato via dalla grande giocata del 77 azzurro e dal peso di un successo che rimette in corsa i partenopei verso il quarto posto (c'è ancora da recuperare l'incontro col Sassuolo, non disputato in occasione della Supercoppa italiana).

Cosa è successo? Il riferimento è quanto accaduto al 7° del primo tempo, in seguito all'avvio bruciante dei partenopei. Il georgiano entra in area dell'Hellas facendosi largo con un doppio dribbling, finta il cross, quasi sembra voler calciare e il difensore non può fare altro che affrontarla alla scivolata. La sensazione, a giudicare anche dal replay, è che Cabal stringe in una morsa Kvaratskhelia, lo tocca e poi colpisce il pallone. Per arbitro e var non c'è scorrettezza ma solo calcio d'angolo.

"Quello su Kvara è un rigore abbastanza netto – le parole del tecnico azzurro nelle interviste a Dazn -. L'arbitro può anche non vedere… però il Var doveva chiamarlo. Così aprivi la partita e sono convinto che si poteva fare una prestazione ancora più bella".

Il replay dell'azione esaminato in diretta tv alimenta le perplessità anche dell'ex arbitro, Marelli.
Il replay dell'azione esaminato in diretta tv alimenta le perplessità anche dell'ex arbitro, Marelli.

Quell'azione che ha sollevato le proteste del Napoli ha lasciato perplesso anche l'ex arbitro Luca Marelli, come spiegato nell'intervento a Dazn. "Cabal interviene una prima volta ma non tocca il pallone. Poi una seconda volta… la gamba sinistra aggancia quella destra di Kvara. Il controllo Var è durato pochissimo. A mio parere è calcio di rigore".

C'è ancora un altro frangente dell'incontro giocato al Maradona che è finito sotto la lente dell'ex direttore di gara, questa volta è il Verona a lamentare per una decisione arbitrale apparsa discutibile. C'è un contatto tra Di Lorenzo e Świderski: a palla lontana il capitano dei partenopei finisce addosso al calciatore del Verona. "La sensazione iniziale è che il difensore del Napoli sia inciampato – ha aggiunto Marelli -. Anche se fosse questa la dinamica dell'episodio, si tratterebbe di un fallo negligente. Anche questo episodio solleva tanti dubbi".

351 CONDIVISIONI
La moviola di Milan-Atalanta: rigore assegnato con il VAR alla Dea. Perché è fallo di Giroud su Holm
La moviola di Milan-Atalanta: rigore assegnato con il VAR alla Dea. Perché è fallo di Giroud su Holm
Calzona già ha cancellato la 'regola Mazzarri' al Napoli: "Io non penso al nome"
Calzona già ha cancellato la 'regola Mazzarri' al Napoli: "Io non penso al nome"
Orsato al Var per il rigore su Holm, la reazione di Pioli in tv è furibonda: "È troppo poco"
Orsato al Var per il rigore su Holm, la reazione di Pioli in tv è furibonda: "È troppo poco"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views