Romelu Lukaku è uno dei calciatori più attivi sui social in questa fase di lockdown. L'attaccante dell'Inter esplora ogni mezzo per restare collegato con i tifosi nerazzurri e quelli che lo seguono da tutto il mondo, dalle dirette di Instagram a sessioni di botta e risposta su Twitter. Proprio ieri sera l'attaccante belga è stato protagonista di circa un'ora di Q&A a suon di tweet, con diverse curiosità interessanti raccontate per la prima volta.

Il discorso di Conte all'intervallo del derby

Tra queste, in risposta alla domanda "qual è il discorso più stimolante che ti sia mai stato fatto da un allenatore?", Lukaku ha raccontato un retroscena risalente all'ultimo derby tra Inter e Milan, vinto 4-2 dai nerazzurri nonostante il primo tempo si fosse chiuso 0-2 a favore di un ottimo Milan. Il miglior discorso mai ricevuto da Lukaku in tutta la sua carriera è proprio quello fatto da Antonio Conte nel ventre di San Siro, tra primo e secondo tempo.

Contrariamente a quanto si possa pensare, immaginando un discorso di Conte in pieno clima partita, quella volta il tecnico dell'Inter non alzò per niente la voce.

"Il discorso migliore è stato quello di Conte quando eravamo sotto 2-0 contro il Milan. Non urlò per niente, ci disse semplicemente cosa fare e dove trovare gli spazi. E portammo a casa la partita".

Istruzioni precise e chiare, un piano tattico spiegato nei dettagli, la fiducia trasmessa ai suoi uomini attraverso la convinzione nelle proprie idee. È stato questo il segreto di Conte in occasione dell'ultimo derby, la chiave con cui ha riacceso l'Inter creando i presupposti per un secondo tempo di altissimo livello. Con Lukaku – proprio lui – tra i grandi protagonisti, sia in termini di prestazione, sia per il gol del 4-2 che chiuse la storia.