51 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Caso scommesse nel calcio

La squalifica di Sandro Tonali per le scommesse illegali è già in vigore: arriva l’annuncio FIFA

La FIFA ha ufficializzato di aver recepito e approvato l’estensione a livello mondiale della squalifica di Sandro Tonali pattuita con la procura FIGC per il caso scommesse illegali: la sanzione è già entratat in vigore.
A cura di Michele Mazzeo
51 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

L'ipotesi che, dopo aver patteggiato con la procura della FIGC per il caso delle scommesse illegali, Sandro Tonali potesse scendere un'ultima volta in campo con la maglia del Newcastle prima che la squalifica di 10 mesi (più altri 8 di pene alternative) diventasse effettiva non esiste più. Un portavoce della FIFA ha infatti fatto sapere che l'intesa di patteggiamento è già stata ufficializzata e recepita anche dall'ente che governa il calcio a livello mondiale e dunque le sanzioni previste per il calciatore sono ufficialmente già iniziate e già estese a livello globale.

"La richiesta presentata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio di estendere la sanzione inflitta al giocatore Sandro Tonali il 27 ottobre 2023 con effetto mondiale è stata accolta"ha infatti fatto sapere all'Ansa un portavoce della FIFA con una dichiarazione. Di fatto dunque il conteggio dei 10 mesi in cui il calciatore italiano dovrà stare lontano dai campi da gioco è già partito. Il patteggiamento raggiunto tra i legali del giocatore del Newcastle e la procura federale per il caso scommesse prevede infatti una sanzione di 18 mesi: dieci di squalifica e otto di prescrizioni alternative (dovrà presenziare a 16 incontri contro la ludopatia organizzati dalla FIGC oltre a seguire e rendicontare sul suo percorso terapeutico).

Immagine

Il 23enne di Lodi dunque per i prossimi 10 mesi non potrà più partecipare ad incontri ufficiali né con il suo club né con la Nazionale dell'Italia. La sua squalifica terminerà dunque il 26 agosto 2024 e prima di quella data non potrà mettere piede in campo durante una partita ufficiale. Nessuna eccezione per lui che quindi oltre a tutta questa stagione e agli eventuali campionati Europei (qualora gli azzurri si qualificassero) salterà anche le prime gare della prossima Premier League.

51 CONDIVISIONI
129 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views