La prima partita di Premier League dopo la nascita della Superlega è Leeds – Liverpool. Ed era prevedibile che qualcosa succedesse. Klopp prima della partita ha detto chiaramente di non appoggiare questa idea. Mentre nel riscaldamento i calciatori del Leeds hanno indossato una maglia con scritto: "Il calcio è per i tifosi", scritto sul retro della maglia, ma anche davanti. Sul petto anche il logo della Champions League e la scritta: "Guadagnala".

Era atteso un messaggio importante prima del Monday Night della Premier League, che è stata la prima lega a cambiare pelle a inizio anni '90. Ed era anche immaginabile che qualcosa partisse dal Leeds, squadra guidata dal ‘Loco' Bielsa. Un messaggio forte quello lanciato dal Leeds, che è poi sceso in campo contro il Liverpool, una delle dodici squadre che ha dato l'ok all'avvio della Superlega.

Klopp contrario alla Superlega

Anche Klopp si è detto contrario alla creazione della Superlega. Il tecnico tedesco già un paio di anni fa si era dichiarato contrario alla creazione di una competizione di questo tipo e nonostante il Liverpool sia una delle dodici squadre iscritte a questo nuovo trofeo prima del match di Leeds ha espresso il suo disappunto e ha dichiarato che la sua opinione non l'ha cambiata e ha detto anche che lui e i suoi calciatori non sono stati coinvolto in questo progetto:

Non ho cambiato opinione. La gente non è felice, posso capire perché, anche se non posso dire molto di più. Non siamo stati coinvolti in questo progetto, né io né i giocatori. Non ci resta che attendere sviluppi. Il mio obiettivo è sempre stato quello di far parte della Champions. Mi piace l'idea che il West Ham la possa giocare. ​Le parti più importanti del calcio sono i tifosi e la squadra. E dovremmo assicurarci che nessuno ostacoli questo.