Sabato prossimo la Juventus giocherà contro la Spal, un classico testacoda (l'ultima ospita la prima della classifica). Sarri effettuerà turnover perché i bianconeri saranno impegnati contro il Lione in Champions League. Alcune scelte saranno obbligate: Bonucci è squalificato, Pjanic sta recuperando dall'infortunio, Douglas Costa è indisponibile. E all'elenco degli infortunati potrebbe aggiungersi anche Gonzalo Higuain, che non ha preso parte all'allenamento del mercoledì.

Higuain, niente allenamento per la lombalgia

A tre giorni dalla partita con la Spal, la Juventus si è allenata agli ordini di Sarri che non ha avuto nel gruppo Pjanic, che sta continuando il suo percorso fisioterapico, il terzo portiere Pinsoglio, che ha l'influenza, Rabiot, il francese ha svolto una seduta personalizzata come da programma e soprattutto Gonzalo Higuain a riposo a causa di una lieve lombalgia: le condizioni del Pipita saranno monitorate nei prossimi giorni. Difficile pensare che in caso di problemi, seppur lievi, la Juventus rischi l'argentino considerato che i bianconeri hanno solo tre attaccanti veri e giocheranno ogni tre giorni per un altro mese

La possibile formazione della Juve per la Spal

Sarri potrebbe concedere innanzitutto un turno di riposo a Szczesny e se Buffon giocherà sarà il recordman assoluto di presenze in Serie A. In difesa sicuramente sarà fuori lo squalificato Bonucci, tornerà de Ligt, a riposo con il Brescia, al suo fianco potrebbe esserci Chiellini, voglioso di giocare dall'inizio, il capitano è favorito su Rugani. Sulle fasce rifiaterà uno tra Cuadrado e Alex Sandro. Poche scelte a centrocampo con Bentancur, Matuidi e Ramsey quasi certi del posto, il gallese farà il trequartista se Bernardeschi sarà della partita. In avanti, con o senza Higuain tra i convocati, toccherà a Dybala e Cristiano Ronaldo.