Nei giorni scorsi il Boca Juniors aveva ufficializzato la sospensione degli allenamenti a causa dell'individuazione di alcuni casi di Coronavirus tra i propri tesserati. Dopo le parole di Tevez, che a ‘TyC Sports' ha detto che lui e i suoi compagni stanno bene e che soprattutto non hanno lasciato la bolla di isolamento – sono tutti in un albergo – il club di Buenos Aires ha reso noto che all'interno della squadra sono stati riscontrati 18 casi di contagio da Covid, sommando anche quelli dello staff tecnico il numero sale addirittura fino a 26.

I tantissimi contagiati del Boca Juniors

Si può dire che all'interno dello storico club argentino c'è un focolaio. Dopo aver annunciato lo stop degli allenamenti lunedì scorso a causa dei primi contagi, il Boca ha fatto sapere che ben 18 elementi della rosa sono stati trovati positivi al tampone. Poi le voci su ulteriori casi sono aumentate e attraverso internet il Boca ha reso noto che 18 elementi della rosa hanno contratto il Covid-19, ma complessivamente considerando anche i membri dello staff sono 26 i contagiati. Dopo l'ultimo tampone effettuato lo scorso 31 agosto è venuta fuori la positività di altri quattro calciatori, che hanno dei sintomi lievi, mentre la gran parte dei calciatori sono asintomatici.

I calciatori contagiati del Boca Juniors

Nel comunicato stampa non sono stati fatti i nomi dei calciatori, ma sono state definite le tappe per il recupero degli stessi e il ritorno agli allenamenti dei vari giocatori. Ma nei giorni scorsi il medico sociale aveva riferito i nomi di una serie di giocatori, tra questi anche quelli del portiere della nazionale dell'Argentina Esteban Andrada, contagiato come altri suoi compagni di reparto, ma anche Sebastian Perez, centrocampista colombiano che doveva volare in Portogallo per firmare con il Boavista, ma a causa del contagio – seppur asintomatico positivo – non ha potuto trasferirsi in Europa. Positivi anche Eduardo Salvio e Wanchope Abila.