1.664 CONDIVISIONI
Caso plusvalenze Juve, le ultime news
24 Gennaio 2023
13:30

Evra parla ai tifosi della Juve mimando un leone: “Quella gente sta godendo, sapete perché?”

Patrice Evra in un video ha commentato la penalizzazione della Juventus, riservando un appello a tutti i tifosi. L’ex terzino francese letteralmente scatenato.
A cura di Marco Beltrami
1.664 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Caso plusvalenze Juve, le ultime news

I tifosi della Juventus stanno provando a serrare i ranghi dopo la pesante penalizzazione comminata alla squadra dalla Corte federale per il caso plusvalenze. A vestire i panni del "condottiero" sui social, ci ha pensato Patrice Evra, uno che dopo la triennale esperienza a Torino dal 2014 al 2017 è diventato ulteriormente un idolo dei sostenitori con i suoi messaggi a ribadire l'amore per la Vecchia Signora. E anche questa volta l'ex esterno francese ha colpito nel segno, con un video-messaggio che ha subito fatto incetta di like e condivisioni da parte dei suoi fan italiani.

Evra con tanto di maglia della Juventus indosso, ha voluto dire la sua su quanto accaduto negli ultimi giorni, ovvero i 15 punti tolti alla formazione di Allegri dopo la riapertura del processo sportivo legato alle plusvalenze. Senza entrare nel merito e puntare il dito contro nessuno, l’ex giocatore di Marsala, Monza, Nizza, Monaco, Manchester United, Marsiglia e West Ham che nella sua esperienza in bianconero ha vinto due Scudetti, due Coppe Italia, una Supercoppa e sfiorato la Champions con la sconfitta in finale contro il Barcellona, ha voluto lanciare un appello.

Fondamentale in questo momento difficile per la Juventus restare uniti e compatti: "È un momento difficile, siamo stati penalizzati e non è la prima volta. Riduzione di 15 punti, fa male. Però la colpa è di chi? Non sono qua per sputare su nessuno, sempre colpa nostra… io chiedo solo una cosa, tutti i giocatori, tutti i dirigenti: di rispettare questa maglia e dare tutto (si batte il petto, ndr)". E non è mancato anche il solito show nello show, con il transalpino che ad un certo punto si è scatenato: "Mi ricordo quando: ‘noi vogliamo 11 leoni' (canta e poi inizia a mordere a destra e sinistra, ndr), non fatemi tornare, non fate tornare zio Pat".

Dopo aver messo da parte il tono quasi giocoso, Evra si è fatto nuovamente serio. Le sue parole sono destinate a chi ora sta festeggiando per la situazione della Juventus: "Ma parliamo seriamente. Questa gente sta godendo, perché per quanti anni abbiamo fatto male, e non perché ‘abbiamo rubato'. No, sul campo, abbiamo mangiato tutti. Nove campionati di fila, quindi godete, godete perché siete primi in classifica, ma la Vecchia Signora non muore mai. È ferita, però quando tornerà… e tornerà perché la storia non muore mai… non venite a piangere".

E il post condiviso su Twitter e Instagram si conclude con un invito e anche una piccola polemica. Evra infatti ha preferito aspettare qualche giorno prima di esprimersi, al contrario di tanti colleghi che hanno subito pubblicato post o foto: "Quindi io chiedo a tutti i gobbi veri di stare dietro a questa Juve perché è facile amarla quando tutte le cose vanno bene, adesso. Adesso abbiamo bisogno di tutti. Quindi forza Juve, fino alla fine. I love this Vecchia Signora. Io sono pazzo? Sì pazzo scatenato. Mi scuso per non aver fatto questo video prima, perché a me non piace saltare sulle cose quando si parla. Quando hai più calma parli con il tuo cuore, potevo mettere una foto… non vi ho mai dimenticato e non vi dimenticherò mai". 

1.664 CONDIVISIONI
92 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni