Arrestato Massimo Ferrero, ex patron della Samp
6 Dicembre 2021
17:47

Cosa succede alla Sampdoria dopo le dimissioni di Ferrero: ora è tutto nelle mani di un solo uomo

Dopo essere stato arrestato, Massimo Ferrero si è dimesso da presidente della Sampdoria. Il club blucherciato adesso è gestito dal direttore operativo.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Arrestato Massimo Ferrero, ex patron della Samp

Massimo Ferrero è stato arrestato nell'ambito di un'inchiesta della procura di Paola per reati societari, bancarotta fraudolenta aggravata e false comunicazioni sociali. Ferrero poco dopo l'arresto si è dimesso da presidente della Sampdoria, che non è coinvolta in alcun modo nell'inchiesta, come ha confermato l'avvocato Tenga a Fanpage. E adesso ci si chiede cosa succederà al club blucerchiato.

La Sampdoria era all'oscuro dei problemi dell'ormai ex presidente e in questo momento la società è gestita da Alberto Bosco, direttore operativo del club. Dopo aver ricevuto la notizia, il d.s. Faggiano è stato a colloquio con tutta la squadra a Bogliasco. I calciatori sono stati rassicurati e hanno saputo che nei prossimi giorni verrà convocato un Consiglio di Amministrazione straordinario per risolvere diverse questioni interne, chissà pure se quella riguardante l'allenatore.

Perché dopo il 3-1 interno subito dalla Lazio, e a pochi giorni dal derby con il Genoa, l'ex presidente Ferrero aveva ripreso, insieme ai suoi dirigenti, i contatti con Dejan Stankovic, ex centrocampista dell'Inter, che allena la Stella Rossa e che la Sampdoria stava provando a ingaggiare. Ovviamente ora si ferma tutto, non essendoci certezze totali per il futuro.

Da tempo si parla di offerte importanti per la Sampdoria, che sembrava, al di là dell'arresto di Ferrero, prossima al cambio di proprietà. Il Tribunale di Roma avrebbe già ricevuto due offerte per l'acquisto della Sampdoria nei concordati Farvem ed Eleven Finance. Ferrero nelle scorse settimane aveva fatto capire che sarebbe stato disposto a cedere il club, ma per una cifra non inferiore ai 170 milioni di euro (che comprendono anche gli 80 di debiti). In corsa per la Sampdoria c'è il fondo di investimento York Capital di James Dinan, magnate americano che provò l'acquistò già due anni fa, e che vorrebbe come presidente Gianluca Vialli. Poi ci sarebbe un altro fondo di investimento americano e pure un'altra cordata, questa volta italiana che farebbe a capo a Costacurta, ex calciatore del Milan e della Nazionale che da anni è uno dei talent di Sky.

Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni