132 CONDIVISIONI
La nuova Superlega europea di calcio
20 Aprile 2021
13:46

Come sarà il calcio della Superlega: partite più corte e arbitri col microfono

Florentino Perez, nel corso della conferenza stampa di stanotte, ha annunciato diverse novità sostanziali in vista della Superlega. Oltre ad un microfono esterno che consentirà ai direttori di gara di comunicare le proprie decisioni in campo, potrebbero esserci anche delle modifiche alle partite che potrebbero essere più corte.
A cura di Fabrizio Rinelli
132 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La nuova Superlega europea di calcio

L'obiettivo della Superlega è quello di rendere migliore il mondo del calcio. Uno sport che è stato definito da tanti come vecchio e poco innovativo. Il nuovo torneo riservato all'élite del calcio europeo, consentirebbe ai tifosi di vivere le emozioni di questo sport con le sfide tra le squadre più blasonate d'Europa. Con questi presupposti Florentino Perez ha iniziato la sua conferenza stampa nel cuore della notte che ha tenuto sveglia l'Europa intera. Un calcio che si rivoluziona sotto tutti i punti di vista, soprattutto nell'organizzazione e nella struttura.

La Superlega non sarà infatti soltanto un ‘dispetto' dei grandi club come gesto estremo nei confronti dell'Uefa, ma rappresenta una concreta possibilità di cambiamento. Inteso come sport e soprattutto regole generali. Florentino Perez, su quest'ultimo aspetto, ha infatti annunciato l'entrata in vigore di una modifica del regolamento che potrebbe prevedere anche partite più corte. L'obiettivo è quello di carpire l'interesse dei giovani: "Dobbiamo staccarli dai tablet". Le partite dunque potrebbero essere accorciate.

Le partite di calcio più corte: "I giovani non sono più interessati"

Florentino Perez ha analizzato il problema specificando un aspetto molto significativo in questo momento: "Dobbiamo analizzare perché i giovani, dai 16 ai 24 anni, il 40% di loro non sono interessati al calcio". Ecco perché l'idea di accorciare il tempo delle partite potrebbe essere un primo segnale netto di cambiamento. "Non possiamo voltare le spalle ai giovani e trascurare i loro interessi". Perez ha dunque anticipato la volontà della Superlega di accorciare le partite proprio per cogliere in pieno l'interesse dei giovani che rappresentano il futuro.

Il calcio deve cambiare e con esso anche le regole che di conseguenza andrebbero a cogliere l'interesse dei più giovani. Florentino Perez, a tal proposito, ha fatto sapere che anche la direzione arbitrale sarà soggetta ad un grosso cambiamento. In pratica, come si evince da indiscrezioni dei media spagnoli, i direttori di gara saranno dotati di un microfono con audio esterno che permetterà loro di comunicare con il pubblico motivando la propria decisione su un determinato episodio controverso.

Il presidente del Real Madrid e patron della nuova Superlega, avrebbe pensato anche di modificare l'attuale gestione del Var. "Sarà migliorato" ha detto Perez nel corso dell'intervista sottolineando poi che nel progetto è previsto una sorta di salary cap: "Il massimo per gli stipendi è fissato al 55% del fatturato – ha sottolineato – Gli stipendi aumentano sempre e le entrate scendono". Poi la nuova lega ambisce anche a una maggiore trasparenza. "Tutti sanno cosa guadagnano in NBA e lo rendono pubblico".

132 CONDIVISIONI
179 contenuti su questa storia
La Liga a muso duro contro la Superlega, l'attacco al format e ai principi:
La Liga a muso duro contro la Superlega, l'attacco al format e ai principi: "Conquistalo in campo!"
La Superlega da oggi ha un volto, questo: è l'inizio della vera rivoluzione del calcio
La Superlega da oggi ha un volto, questo: è l'inizio della vera rivoluzione del calcio
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni