105 CONDIVISIONI
La nuova Superlega europea di calcio
20 Aprile 2021
10:44

Chi saranno gli arbitri della Superlega? Arbitreranno con il microfono aperto

La Superlega sembra essere ormai pronta a partire ufficialmente. Ci saranno da limare però alcuni dettagli organizzativi e strutturali, come gli arbitri. In tanti infatti si sono chiesti chi saranno i direttori di gare che saranno chiamate ad arbitrare le varie sfide della nuova competizione. L’idea innovativa è quella di vedere un direttore di gara con un microfono aperto in campo.
A cura di Fabrizio Rinelli
105 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La nuova Superlega europea di calcio

La nascita della Superlega ha dato il via alla grande rivoluzione del calcio mondiale. I 12 club che hanno aderito al nuovo progetto, stanno cercando di ottimizzare il prima possibile ogni punto per poter dare il via alla competizione già a partire dalla prossima estate. Subito dopo l'annuncio ufficiale, tra le tante ipotesi fatte, si è parlato soprattutto di un problema non di poco conto: gli arbitri. È chiaro infatti che i direttori di gara siano membri tesserati delle singole Federazioni e non liberi professionisti da prenotare per poter arbitrare una determinata partita di Superlega.

Il problema è serio, ma i media spagnoli hanno provato a spiegare in che modo si possa risolvere la questione. "Cercheremo di scegliere i migliori arbitri, lo faremo con criteri professionali e faremo il miglior lavoro possibile". Sono state queste le parole di Florentino Pérez che nel corso dell'intervista rilasciata la scorsa notte, ha rivelato alcuni dettagli di questo nuovo torneo, parlando soprattutto delle direzioni arbitrali delle varie partite. "Ci sarà il VAR e il VAR sarà migliore – ha dichiarato il presidente del Real Madrid e patron della Superlega – Gli arbitri saranno migliori e ci sarà il fair play finanziario che nel calcio migliorerà per altri 100 anni".

L'ipotesi che nella giornata di ieri è stata portata avanti sulla questione arbitri, è quella di poter dare il via ad un'innovazione globale. L'idea sarebbe quella di assumere arbitri giovani o che hanno da poco lasciato il calcio, ma anche ingaggiare arbitri attuali con offerte inconfutabili per entrare nella Superlega. Come negli sport americani però, la vera innovazione sta nel voler mettere un microfono in modo che spieghino le loro decisioni al pubblico in maniera totalmente trasparente.

E ci sarebbe un VAR alternativo. Praticamente l'arbitro potrà spiegare live al pubblico il perché di una determinata decisione tramite un microfono che trasmetterà poi l'audio dell'arbitro in tutto lo stadio. Una modalità molto simile a quella già presente da anni nel Sei Nazioni di rugby dove gli arbitri sono provvisti di microfono. Una vera e propria rivoluzione organizzativa e strutturale pronta a stravolgere il calcio.

105 CONDIVISIONI
179 contenuti su questa storia
La Liga a muso duro contro la Superlega, l'attacco al format e ai principi:
La Liga a muso duro contro la Superlega, l'attacco al format e ai principi: "Conquistalo in campo!"
La Superlega da oggi ha un volto, questo: è l'inizio della vera rivoluzione del calcio
La Superlega da oggi ha un volto, questo: è l'inizio della vera rivoluzione del calcio
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni