Battendo il Napoli, l'Inter ha ottenuto il quinto successo consecutivo e si è portata a un solo punto dal capolista Milan, ed ha pure allungato sulla Juventus (ora a -3 dai nerazzurri). Ma esteticamente l'Inter non ha convinto, il Napoli ha giocato meglio e pure quando è rimasto in 10 uomini, per la sciocca espulsione di Insigne, ha creato tantissimo. Un palo ha negato il gol a Petagna, ma grande protagonista è stato Handanovic autore di tre parate eccezionali. Nel finale Conte ha tolto Lautaro e ha mandato in campo Hakimi, così facendo si è arroccato giocando con il 5-4-1. Quella mossa non è piaciuta a molti e Conte per quella sostituzione difensiva si è attirato tantissime critiche incluse quelle di Antonio Cassano.

L'Inter poteva perdere 4-1

L'ex talentuoso attaccante è protagonista di dirette su Twitch a tema calcistico con il padrone di casa Vieri, Adani e Ventola. Sono amici e tutti e quattro hanno vestito la maglia dell'Inter. Cassano recentemente è stato già critico nei confronti di Conte, riguardo la gestione di Eriksen, ed ha continuato ad attaccare l'ex c.t. lo ha fatto perché non ha apprezzato il cambio di modulo dei nerazzurri, che avevano un uomo in più e poteva gestire meglio il finale di partita:

Contro il Napoli l'Inter è stato imbarazzante. Hanno giocato in 11 contro 10 e potevano perdere 4-1. Questo mi fa pensare che l'Inter non sia una grande squadra. Se sei una grande squadra, in superiorità numerica chiudi la partita, giochi per fare il secondo goal. Non schieri il 5-4-1 per pensare a non subire più gol.

Conte deve osare di più

Cassano non ha un buon feeling con Conte, non lo apprezza troppo, e va giù duro anche quando dice che l'Inter dovrebbe avere molto più coraggio, dovrebbe giocare in modo molto più offensivo e soprattutto ritiene che il tecnico nerazzurro cerca troppi alibi quando le cose non vanno bene:

Conte deve capire che ha una grandissima squadra, deve avere il coraggio di affrontare le avversarie all'attacco. Cerca troppi alibi. Quando si dice a Conte che non ha idee lui si arrabbia, quando si dice l'Inter ha fatto fatica, lui risponde che l'importante era il risultato.