23 Maggio 2021
9:01

Burki lascia segnare il rigore a Bender in Borussia-Bayer: il gesto da applausi del portiere

Il portiere del Borussia Dortmund Burki nel finale dell’ultima sfida della Bundesliga contro il Bayer Leverkusen ha facilitato il compito di Lars Bender in occasione di un calcio di rigore. Uno splendido gesto quello dell’estremo difensore, in una giornata molto speciale per Lars e il suo gemello Sven.
A cura di Marco Beltrami

Ci sono gesti che valgono più di un gol, o di una giocata. Un esempio arriva dalla Germania e in particolare dall'ultima sfida della Bundesliga tra il Borussia Dortmund e il Bayer Leverkusen. In occasione del match, inutile ai fini della classifica per entrambe le formazioni, a conquistare la scena è stato quanto accaduto nel finale quando il portiere di casa Burki ha deciso di non tuffarsi in occasione del rigore di Lars Bender, facilitandogli così il compito. Il motivo? Permettere all'avversario e al suo gemello Sven di celebrare nel migliore dei modi una giornata speciale

I gemelli Lars e Sven Bender hanno deciso di ritirarsi al termine di questa stagione. I due classe 1989 hanno appeso le scarpette al chiodo anche a causa dei tantissimi infortuni che sono stati purtroppo una costante nelle loro carriere. In una dichiarazione congiunta alla Bundesliga, hanno dichiarato: "Diamo il 100% ogni giorno, per noi è stato sempre un requisito fondamentale. Per questo è diventato sempre più difficile farlo a causa del dolore e dei problemi di cui abbiamo sofferto". E l'occasione per salutare tutti è arrivata in un confronto particolare, nella sfida contro il Borussia Dortmund, che tra l'altro è l'ex squadra di Sven.

Nella sfida Sven è partito titolare, e all'89' si è avvicendato tra gli applausi di tutti i presenti in campo e (parzialmente) sugli spalti, con il fratello Lars. Quest'ultimo non giocava una partita da gennaio a causa dell'ennesimo infortunio al ginocchio. Al minuto 89′ sul risultato di 3-0 per il Dortmund, è stato concesso un calcio di rigore al Bayer Leverkusen e sul dischetto è andato proprio Bender. Al momento della battuta, Burki è rimasto fermo senza tuffarsi, per facilitare il compito dell'avversario. In questo modo, l'avversario ha potuto chiudere in bellezza la sua carriera, senza conseguenze degne di nota per il Borussia. Dopo il gol Lars Bender, celebrato dai compagni, si è avvicinato a Burki e lo ha ringraziato, con uno splendido abbraccio tra le immagini più belle della stagione

Barella-Berardi, l'Italia si prende il 3° posto in Nations League: battuto il Belgio 2-1
Barella-Berardi, l'Italia si prende il 3° posto in Nations League: battuto il Belgio 2-1
Il portiere gli nega il gol, l'attaccante gli dà un calcio in faccia: "Gesto vergognoso"
Il portiere gli nega il gol, l'attaccante gli dà un calcio in faccia: "Gesto vergognoso"
Nella lite tra Abraham e Veretout spunta Szczesny: para il rigore grazie a un gesto
Nella lite tra Abraham e Veretout spunta Szczesny: para il rigore grazie a un gesto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni