Sembra tutto fatto, manca solo l'ufficialità: Arthur Melo la prossima stagione vestirà la maglia della Juventus e Miralem Pjanic quella del Barcellona. Il centrocampista brasiliano ha definito tutti i termini del suo contratto con la squadra bianconera e mancano le valutazioni sui cartellini dei due calciatori in questione per mettere la parola fine alla trattativa: il calciatore 23enne ex Gremio potrebbe essere valutato 80 milioni di euro e che la valutazione di Pjanic potrebbe essere leggermente inferiore a quanto sostenuto nei giorni scorsi, quindi la Juve dovrebbe versare circa 10 milioni nelle casse dei blaugrana. Il club catalano deve ammortizzare 20 milioni di euro dalla spesa fatta nel 2018 ma in contesto finanziario contrassegnato dal crisi per il  Covid-19 l'utile contabile sarà molto elevato e potrebbe aggirarsi intorno ai 50. La Juve, dal canto suo, metterà a referto numeri positivi poiché ha già quasi ammortizzato l'acquisto di Pjanic dalla Roma per 32 milioni di euro del 2016.

L'annuncio dello scambio potrebbe avvenire prima di martedì 30 giugno e potrebbe essere fatto prima delle partite del weekend, con la Juventus che scende in campo venerdì contro Lecce e il Barça sabato contro il Celta Vigo. Da fonti vicini ad Arthur, il centrocampista della Seleçao non sarebbe molto soddisfatto per aver fallito in blaugrana ma, allo stesso tempo, ha manifestato gradimento per l'impegno e la costanza con cui la Juventus lo ha cercato su espressa richiesta di Maurizio Sarri. Nonostante questi suoi sentimenti contrastanti, il numero 8 del Barça vorrebbe aiutare la sua squadra a raggiungere i due titoli  per cui è in corsa prima di andare via e convincere Quique Setién per avere più continuità. L'altra faccia della medaglia è Miralem Pjanic, che è in attesa dell'accordo tra i club dopo la risposta positiva di Arthur e non vede l'ora di lasciare Torino dopo quattro anni di vittorie e, ultimamente, di malumori.