1.208 CONDIVISIONI
7 Gennaio 2022
14:46

“Arricchimento illecito”, de Vrij fa causa per 22 milioni: il contratto con l’Inter è svantaggioso

La causa verrà discussa in tribunale a febbraio. In ballo ci sono 22 milioni che il difensore non avrebbe potuto percepire al momento del suo trasferimento in nerazzurro.
A cura di Alessio Pediglieri
1.208 CONDIVISIONI

Stefan de Vrij è pronto a proseguire nelle aule dei tribunali per sostenere le proprie ragioni e avere ciò che il difensore olandese considera il maltolto, pari ad una ventina di milioni di euro. Una storia che risale al momento del passaggio del centrale dalla Lazio all'Inter, che avvenne nell'estate del 2018 con l'addio al club capitolino e il trasferimento in nerazzurro a parametro zero. In quell'occasione de Vrij sottoscrisse un contatto di cinque anni con il club nerazzurro per uno stipendio attorno ai 7 milioni di euro. Ora l'olandese ne pretende altri 20 ed è pronto a fare causa e il caso, come riporta il De Telegraaf sarà discusso dal Tribunale di Amsterdam a febbraio.

Quando nel 2018 l'Inter individuò nel centrale nazionale olandese della Lazio a fine contratto un elemento perfetto per costruire un reparto all'altezza delle aspettative, l'idea sembrò immediatamente giusta: de Vrij già allora era considerato tra i migliori nel suo ruolo e l'avvento a Milano, in una piazza che puntava da subito ancora più in alto rispetto agli obiettivi della Lazio di Lotito, diede subito effetti promettenti. Da allora de Vrij ha vestito la maglia nerazzurra oltre 100 volte tra campionato e coppe, segnando 7 reti e dando una costanza di rendimento che ha anche permesso la crescita di tutta la difesa che, con Skriniar e Bastoni, è attualmente ancora la meno battuta della Serie A.

Stefan de Vrij è uno dei perni della difesa di Inzaghi, la migliore della A con soli 15 gol subiti
Stefan de Vrij è uno dei perni della difesa di Inzaghi, la migliore della A con soli 15 gol subiti

Numeri importanti, per un giocatore importante: l'Inter nel 2018 non scucì un euro alla Lazio, approfittando della scadenza del contratto dell'olandese con i capitolini e si mise d'accordo direttamente con il giocatore, rappresentato da sempre dall'Agenzia Seg, "Sport Entertainment Group", con sede in Olanda, una delle più rappresentative sul fronte calcistico europeo e che ha avuto il mandato su De Vrij sin dai tempi del Feyenoord. Con gli emissari della Seg, l'Inter concluse positivamente l'accordo che vedeva il difensore trasferirsi a Milano per i successivi cinque anni e un compenso complessivo di quasi 38 milioni di euro. Ma si è scoperto che de Vrij avrebbe potuto ottenere uno stipendio ben più alto se non fosse stata per l'intermediazione della Seg che, nell'occasione, tutelò i propri affari più di quelli del giocatore.

Una notizia che già circolava diversi mesi fa secondo cui, infatti, gli agenti di de Vrij avrebbero concordato con l'Inter un compenso per chiudere la trattativa di 7,5 milioni di euro, soldi che sarebbero arrivati alla Seg nel momento in cui la società nerazzurra  – per l'intera somma dell'operazione – non avesse superato la cifra di 50 milioni. Tutto lecito e permesso ma senza che l'assistito ne fosse a conoscenza. "Non eravamo obbligati a informarlo" hanno fatto sapere dalla Seg, che oggi rivendica la liceità di una trattativa condotta secondo i classici canoni di confronto. Dalla possibilità di guadagnarci direttamente, la Seg avrebbe girato la proposta al giocatore dei 37 milioni per cinque anni che – sommati ai 7,5 ai procuratori – hanno poi permesso di chiudere il tutto ben sotto la soglia ma adesso de Vrij sarebbe ricorso al contrattacco.

de Vrij si è trasferito all’Inter nell’estate del 2018, come parametro zero dalla Lazio, con un contratto di 5 anni
de Vrij si è trasferito all’Inter nell’estate del 2018, come parametro zero dalla Lazio, con un contratto di 5 anni

Il difensore dell'Inter e dell'Olanda è passato ai fatti: ha immediatamente chiuso il suo rapporto con la Seg, facendosi rappresentare da Mino Raiola, agente con cui l'Inter dovrà sedersi attorno ad un tavolo nei prossimi mesi con il contratto in scadenza nel 2023. Poi, ha deciso di affrontare le vie legali e di chiedere un risarcimento per un contratto considerato svantaggioso: la Seg – secondo de Vrij – non lo avrebbe tutelato ma avrebbe promosso il trasferimento nella garanzia di ottenere i 7.5 milioni a discapito del suo stipendio che sarebbe potuto arrivare anche a 50 milioni in 5 anni, Per questo adesso ha richiesto la differenza, di circa 22 milioni, sottolineando come la stessa Seg a suo tempo, in fase di trattativa, avrebbe anche strappato un'ulteriore percentuale in caso di rivendita del giocatore dall'Inter ad altri club. Ora la palla passa al tribunale, il prossimo febbraio.

1.208 CONDIVISIONI
Lautaro “aggancia” Bonucci, De Ligt abbatte De Vrij: moviola rovente in Juve-Inter
Lautaro “aggancia” Bonucci, De Ligt abbatte De Vrij: moviola rovente in Juve-Inter
Il contratto da sogno di Rüdiger al Real Madrid, con una clausola monstre: 400 milioni
Il contratto da sogno di Rüdiger al Real Madrid, con una clausola monstre: 400 milioni
Vidal, oramai è addio all'Inter: lo aspetta un contratto da sogno, sarà il più pagato del Sudamerica
Vidal, oramai è addio all'Inter: lo aspetta un contratto da sogno, sarà il più pagato del Sudamerica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni