L'NBA è entrata nel vivo di una stagione più che tormentata e il tabellone per i quarti di finale si sta delineando con diversi ottavi che sono alla fase cruciale. Tra le franchigie impegnate – e favorite – anche i Los Angeles Lakers, la squadra di Kobe Bryant, il campione di pallacanestro scomparso per un tragico incidente in elicottero e che domenica 23 agosto avrebbe compiuto 42 anni. Proprio per questo motivo, i LA Lakers hanno deciso di ricordare l'ex stella in occasione della quarta partita della serie contro Portland indossando una casacca speciale.

Nel quarto match della serie di playoff contro Portland, in programma nella notte di lunedì, i giocatori dei Lakers scenderanno sul parquet con una maglia speciale che ricalca la maglia indossata dalla squadra durante la stagione 2017-2018. Una maglia che venne disegnata proprio in collaborazione con Bryant e che ha un ‘taglio' del tutto particolare. La parte esterna ricorda e rappresenta la pelle di un serpente, in riferimento al "black mamba", rettile dal veleno letale. E ‘Black Mamba" era anche il soprannome di Kobe Bryant, straordinario interprete del basket mondiale. Ad ogni divisa verrà anche aggiunto sulla spalla un adesivo con il numero 2, per ricordare anche la figlia Gigi, scomparsa prematuramente durante l'incidente in elicottero avvenuto lo scorso 26 gennaio in California. La giovane, infatti, era una promessa del basket femminile e giocava nella scuola gestita da papà Kobe, indossando proprio quel numero.

Proprio nei giorni in cui si celebra il compleanno di Bryant, una coppia di Los Angeles ha acquistato all'asta un ripostiglio abbandonato in un storage in California. Nel deposito creato per conservare oggetti al di fuori dell'abitazione, sono stati ritrovati oggetti appartenenti a Bryant e certificati come appartenenti all'ex stella dei Lakers: 35 paia di sneakers, un cappotto di visone e un tesserino "all access" dei Lakers con la scritta ‘Mamba',