99 CONDIVISIONI
Mondiali di Basket 2023

Paolo Banchero giocherà ai Mondiali con Team USA, fine del sogno per l’Italia

Paolo Banchero giocherà il Mondiale 2023 con gli Stati Uniti. Niente Italia dunque per l’ala dei Magic, che è stato nominato rookie of the year in NBA.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
99 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali di Basket 2023

Paolo Banchero ha deciso: vestirà la maglia del Team USA ai Mondiali 2023. Fine del sogno per l'Italia, che aveva corteggiato a lungo l'ala degli Orlando Magic.

A riportare la notizia è Shams Charania di The Athletic, che ha confermato come il Rookie dell'Anno in carica ha scelto di unirsi alla nazionale statunitense in vista dei prossimi Mondiali che si disputeranno in Asia dal prossimo 25 agosto al 10 settembre.

In questo modo Steve Kerr, oltre Banchero avrà a disposizione, giocatori come Jalen Brunson dei Knicks e Tyrese Haliburton dei Pacers, Anthony Edwards dei Timberwolves e Austin Reaves dei Lakers, Mikal Bridges e Cam Johnson dei Nets, Brandon Ingram dei Pelicans, Bobby Portis dei Bucks, Walker Kessler dei Jazz e Jaren Jackson Jr. dei Grizzlies.

L'interesse per Paolo Banchero da parte della federazione azzurra nasce da lontano, quando grazie al lavoro di Riccardo Fois nel reclutare giocatori di origini italiane in giro per gli Stati Uniti c'è stato l'approccio alla famiglia di questo ragazzo, che al tempo si divideva a metà tra il basket e il football.

I notti paterni erano emigrati dalla Liguria negli Stati Uniti e Banchero da tempo ha il passaporto italiano. Qualche anno fa si era espresso così su questa possibilità: “Ne devo parlare bene con il mio team, il mio agente, la mia famiglia. Sarebbe una grande opportunità, sicuramente non posso negarlo ma de­ve passare ancora tempo. Devo pensar­ci bene e discuterne con chi mi sta attor­no”.

Immagine

Nell'autunno del 2020 era stato convocato dagli Azzurri per esordire in una gara di qualificazione da disputare in Italia, ma la positività al Covid-19 di un membro stretto della sua famiglia gli ha impedito venire in Europa e così è sfumati l'esordio con l'ItalBasket che avrebbe permesso di assicurarlo all'azzurro per sempre.

La chiamata come prima scelta assoluta nel Draft 2022 e un'annata importante gli hanno dato uno status che, inevitabilmente, lo ha indirizzato verso Team USA.

99 CONDIVISIONI
30 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni