I Los Angeles Lakers vincono anche gara 2 delle finali NBA e si portano sul 2-0. I giallo-viola iniziano a intravedere il titolo, sarebbe il primo esattamente dopo dieci anni. L’incontro è finito 124 a 114. Più della metà dei punti, ben 65, sono stati prodotti dalla coppia formata da LeBron James e Anthony Davis, protagonisti con Rajon Rondo. I Miami Heat hanno pagato l’assenza di due big, e per loro adesso è durissima.

Prestazione strepitosa della coppia LeBron James e Anthony Davis

Nel secondo successo dei Los Angeles Lakers, che in questi playoff vincono con una facilità disarmante, la firma ce l’hanno messa Anthony Davis, che è la nuova stella della squadra, quantomeno tra i giocatori giovani, e il mito LeBron James, tra l’altro grande ex della sfida perché con Miami ha vinto due volte il titolo NBA. Ebbene Davis e LeBron hanno prodotto in totale 65 punti, più della metà di tutta la squadra. Hanno un feeling perfetto, si esaltano e producono vittorie. Ma non solo, entrambi hanno superato i 30 punti a testa sono stati i primi a fare ciò con i Lakers dal 2002 in una gara della Finals, all’epoca ci riuscirono Kobe Bryant e Shaquille O’Neal.

Lakers-Heat 2-0, il titolo NBA si avvicina a Los Angeles

E adesso, sempre non dando per scontato nulla perché nello sport è così, la situazione per i Miami Heat è complicatissima. Perché i Lakers sono sul 2-0, hanno dimostrato di essere la squadra migliore, e alla squadra della Florida materialmente mancano alcuni giocatori di valore. Nella notte tra domenica e lunedì si terrà gara 3. I Lakers vogliono continuare a vincere e vogliono portare a casa l’anello, che manca da dieci anni, l’ultimo titolo è del 2010. In campo c’era Kobe Bryant, che da gennaio tutti nell’ambiente dei Los Angeles Lakers vogliono onorare con il successo NBA.