12 Ottobre 2021
14:29

Michael Jordan dalla parte del vaccino, senza dubbi: “Credo fermamente nella scienza”

Il più grande giocatore di tutti i tempi, ospite alla NBC nella trasmissione “TODAY”, ha detto la sua a proposito dei vaccini e della polemica delle ultime settimane relativa ai tantissimi giocatori scettici a riguardo. Negli ultimi mesi le attività sociali di Michael Jordan sono andate ben oltre le semplici parole.
A cura di Luca Mazzella

In NBA al momento non si parla d'altro. Al netto della polemica tra Ben Simmons e i 76ers, che sembra vicina a un momento di tregua, il focus di tutti gli addetti ai lavori in questo momento è tutto puntato sulla vicenda Kyrie Irving. La star dei Brooklyn Nets di fatto ha palesato l'irrevocabile volontà di non vaccinarsi e disputare quindi – a causa delle leggi presenti nello Stato di New York che gli vieterebbero di prendere parte a tutte le partite casalinghe dei suoi – le sole gare in trasferta. A nulla sarebbero valse le pressioni dei compagni di squadra, da Durant a Harden, o i colloqui con dirigenza e staff tecnico: nemmeno le multe hanno persuaso Irving. Appare quindi scontato che, nei salotti televisivi americani, l'argomento di discussione principale continui ad essere il tenore delle decisioni che la lega dovrebbe adottare nel caso-Kyrie, i rischi derivanti da una decisione che potrebbe portare i Nets anche ad una clamorosa rottura e a scambiare il giocatore, e più in generale l'atteggiamento di scetticismo che tanti suoi colleghi (Bradley Beal, Michael Porter Jr) hanno avuto e continuano ad avere nei confronti del vaccino.

Le parole di Michael Jordan

Nella giornata di ieri, a essere interpellato sulla querelle di queste settimane è stato Michael Jordan, che ha archiviato con poche ma significative parole la questione.

Intervistato in occasione della vittoria di Bubba Wallace, pilota della scuderia 23XI Racing di proprietà proprio di Michael Jordan, nella gara NASCAR di Talladega (primo afroamericano a vincere un gara della NASCAR Cup Series dal 1963), MJ non ha esitato ai microfoni di Craig Melvin nel programma "TODAY" della NBC:

Melvin: "Hai parlato della salute e del vaccino anti-covid. Sei preoccupato per tutto quello che sta succedendo coi vari protocolli della lega?".

Jordan: "Per nulla. Per nulla. Sono completamente d'accordo con la lega. Credo fermamente nella scienza, continuerò a farlo e spero che tutti continuino a rispettare le regole adottate. Penso che una volta che lo faremo tutti, andrà tutto bene".

L'attivismo di Michael Jordan

Alle parole MJ ha già anteposto i fatti, mesi fa. A febbraio il 6 volte campione NBA ha infatti donato 10 milioni di dollari per costruire due cliniche nel "suo" North Carolina, che si sono aggiunte ad altre due strutture sanitarie impegnate nella somministrazione dei vaccini anti-covid e alla cura di tante persone colpite dalla malattia. Milioni che si sommavano ai 100 (in 10 anni) che Jordan ha impegnato da qui al 2030 per una serie di iniziative e attività che puntano a raggiungere e incentivare la giustizia sociale e l'equità razziale, decisione presa proprio nei giorni delle proteste Black Lives Matter precedenti alla bolla di Orlando. A tal proposito Jordan ha risposto alla domanda di Melvin "Cosa ti spinge a donare queste somme?" con "Le azioni incidono più di ogni parola. Posso dire tante cose, ma quello che farò è ciò che alla fine impatterà sul serio lasciando il segno".

Scottie Pippen accusa Michael Jordan per The Last Dance: "Come si è permesso di trattarci così?"
Scottie Pippen accusa Michael Jordan per The Last Dance: "Come si è permesso di trattarci così?"
Paolo Banchero inarrestabile: show da 28 punti e massimo in carriera con Duke
Paolo Banchero inarrestabile: show da 28 punti e massimo in carriera con Duke
LeBron James furioso, fa cacciare due tifosi a bordocampo: offese orribili durante Pacers-Lakers
LeBron James furioso, fa cacciare due tifosi a bordocampo: offese orribili durante Pacers-Lakers
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni