La morte di Kobe Bryant, della figlia Gianna Maria e delle altre persone a bordo di quel maledetto elicottero, continuano ad occupare le pagine di tutti i giornali del mondo e ad agitare il sonno dei tantissimi tifosi dell'ex stella dei Lakers. Mentre davanti allo Staple Center di Los Angeles la processione non accenna a fermarsi, molti fan di Kobe Bryant hanno dato vita ad una suggestiva petizione per cambiare il logo della NBA: il campionato di basket più famoso al mondo.

Poche ore dopo la scomparsa di ‘Black Mamba', alcuni tifosi hanno infatti lanciato su ‘Change.org‘ (un noto sito di petizioni online) l'idea di modificare l'attuale marchio creato nel 1969 da Alan Siegel: brand che attualmente presenta la silhouette di Jerry West, ex giocatore dei Lakers dal 1960 al 1974. "Con la scomparsa prematura e inaspettata del grande Kobe Bryant, firma anche tu questa petizione, in modo da immortalarlo per sempre nel nuovo logo NBA", si legge nella didascalia presente su ‘Change.org'.

Altri due esempi del nuovo logo con Kobe Bryant
in foto: Altri due esempi del nuovo logo con Kobe Bryant

Lo strazio di Jerry West

"Quando ho lanciato l'iniziativa il mio obiettivo era al massimo 100 firme, non mi aspettavo questa risposta", ha dichiarato il promotore della petizione. Ad oggi le adesioni sono state 1,8 milioni e l'obiettivo finale è stato spostato da 500mila firme a 3 milioni. Un'idea che ha preso piede anche sui social e su alcuni siti americani, che hanno anche pubblicato alcune ipotetiche ‘bozze' del nuovo logo con la silhouette di Kobe Bryant al posto di quella di Jerry West.

"È come se avessi perso un figlio", ha intanto dichiarato lo stesso West alla CBS dopo la terribile notizie dell'incidente. Oggi 81enne dirigente ai Clippers, West è stato infatti per Bryant una specie di padre acquisito e fu lui, durante la sua esperienza da direttore generale dei Lakers, a prenderlo sotto la sua ala protettrice nel 1996 al momento del passaggio di Kobe dalla High School al magico mondo della NBA