356 CONDIVISIONI
Paralimpiadi
31 Agosto 2021
11:01

L’Italia brilla anche nel nuoto alle Paralimpiadi: argento per Amodeo e bronzo per Xenia Palazzo

L’Italia conquista altre due medaglie alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Dopo i quattro argenti nel ciclismo e uno nel lancio del disco con Assunta Legnante, è il nuoto a far sorridere la delegazione azzurra presente nella capitale giapponese. Alberto Amodeo ha conquistato la medaglia d’argento nei 400 stile libero S8 maschili e Xenia Palazzo il bronzo nei 400 sl S8.
A cura di Fabrizio Rinelli
356 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Paralimpiadi

La giornata odierna delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 sorride sempre di più all'Italia. Dopo le quattro medaglie d'argento conquistate dagli azzurri nel ciclismo e l'argento di Assunta Legnante nel lancio del disco, arrivano altre due medaglie per la delegazione italiana. Questa volta è il nuoto a far sventolare il tricolore sotto il cielo di Tokyo. A festeggiare per primo è Alberto Amodeo che conquista il secondo posto nei 400 stile libero S8 maschili nel giorno del suo debutto alle Paralimpiadi.

La sua è una medaglia speciale che consente alla spedizione azzurra di conquistare la medaglia numero 40 a Tokyo 2020: record all-time per l'Italia in una singola edizione dei Giochi. Amodeo ha siglato un tempo di 4:25.93. È il 18esimo italiano a conquistare una medaglia nella vasca dell'Acquatica Centre di Tokyo. Ma non contenta, l'Italia ha conquistato anche la sua medaglia numero 41 grazie a Xenia Palazzo che conquista il bronzo nei 400 sl S8 con il crono di 4'18″39. A conquistare l'oro è Stickney con il tempo di 4’07″71 a precedere la connazionale Long (4’08″60).

Le parole di Amodeo e il primato di Xenia Palazzo

"Non avrei mai pensato di fare argento e questo crono – ha dichiarato Amedeo dopo la sua performance – Era qualcosa di impensabile, anche se sapevo di poter migliorare un po'". Il nuotatore azzurro non crede ai suoi occhi: "Non mi sembra vero – ha sottolineato ancora – Questo è un argento che vale tantissimo, mi ripaga delle privazioni e delle rinunce fatte in questo anno". 

Grande prova invece per Xenia Palazzo che conquista la sua personalissima terza medaglia a questi Giochi per la 23enne originaria di Palermo. Dopo l’argento nei 200 misti e l’oro nella staffetta 4X100 stile libero, l'azzurra si toglie un'altra grande soddisfazione che ha portato l'Italia a conquistare il suo incredibile 41esimo podio in queste Paralimpiadi.

356 CONDIVISIONI
49 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni