Cinque operazioni al viso per la ricostruzione cranio-facciale. Da quel "quando è arrivato qui aveva le ossa della faccia tutte rotte", pronunciato dal neurochirurgo che effettuò il primo intervento all'Ospedale "Le Scotte" di Siena, fino al "reagisce agli stimoli", raccontato dal bollettino medico del "San Raffaele" di Milano dopo essere finito ancora sotto i ferri, ci sta tutta la lotta per la sopravvivenza di Alex Zanardi. L'ex pilota della Formula 1, l'Ironman che ha sfidato se stesso con la forza delle braccia e della volontà stabilendo il record del mondo, ha abituato tutti a credere possibile l'impossibile. A cominciare dal figlio, Niccolò, e da sua moglie, Daniela, che gli è rimasta accanto in tutto questo tempo divenuto un inferno in terra da quando vide il marito sul veicolo di Obiettivo 3 sbandare, capottare e poi schiantarsi contro il mezzo che arriva dalla direzione opposta.

L'ultimo bollettino medico dopo l'operazione

Non è uno slogan pubblicitario, è la vita reale di uno sportivo sopravvissuto a incidenti mortali, capace di risorgere anche quando sembrava difficile auspicare una sua ripresa. Ecco perché leggere nella nota del nosocomio milanese che "reagisce a stimoli visivi e acustici" induce all'ottimismo, ad auspicare che una speranza c'è anche se il quadro clinico generale resta complesso e la situazione molto difficile.

Le frasi di Zanardi raccontano la sua grande tenacia

"Duecento anni non sono nemmeno abbastanza per tutto quello che ho in mente", scrisse su Twitter dopo aver sancito il primato che fece di lui un semi-dio per aver coperto nell'ironman 70.3 le distanze di 3.8 km a nuoto, 180 km con l’handbike e una maratona in carrozzina in un tempo eccezionale (4h 31′ e 38″ – molto vicino al suo stesso record, 4h 26′ 58″ ottenuto a Pescara). Accadeva il 22 settembre del 2019, il giorno prima a Cervia (in Emilia Romagna) aveva già fissato il primato iridato paralimpico con una prova fisica e atletica straordinaria. "La vita continua a farmi regali", disse dopo aver tagliato il traguardo stremato.

Quali sono le ultime notizie di oggi sulle condizioni

Un anno fa, sembra ieri. Quali siano le condizioni di Alex Zanardi oggi, dopo l'impatto con il camion nel terribile incidente del 19 giugno scorso sulla Statale in provincia di Siena, è nelle ultime notizie raccontate dal report medico redatto dagli specialisti che lo hanno in cura. Nelle prossime settimane tornerà ancora in sala operatoria per un altro intervento: sarà il sesto da quando ha rischiato di morire.

Da diversi giorni Alex Zanardi è sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria, con somministrazione di stimoli visivi e acustici, ai quali il paziente risponde con transitori e iniziali segni di interazione con l’ambiente – si legge nella nota dell'Ospedale San Raffaele -.