401 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
31 Luglio 2021
6:58

Irma Testa vince il bronzo, ko con Nesthy Petecio: prima medaglia dell’Italia nella boxe femminile

Irma Testa vince la medaglia di bronzo. L’atleta campana è stata sconfitta al termine di un combattimento molto equilibrato dalla filippina Nesthy Petecio, campionessa del mondo in carica. Quella di Irma Testa è una medaglia storica. Perché è la prima di sempre per l’Italia nella boxe femminile.
A cura di Alessio Morra
401 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Irma Testa perde con Nesthy Petecio nelle semifinali del torneo femminile di boxe (57 kg) e deve ‘accontentarsi' della medaglia di bronzo. Petecio martedì 3 agosto giocherà per l'oro. Un peccato per Testa che aveva vinto il primo round, ma non è riuscita a rispondere ai colpi della filippina che è stata molto più propositiva e ha vinto con merito. Nella boxe alle Olimpiadi non esiste la finale del 3° e 4° posto e per questo chi perde in semifinale ha la certezza di conquistare la medaglia di bronzo.

Medaglia storica per Irma Testa

Quando si arriva in semifinale in un'Olimpiade ovviamente l'obiettivo è sempre quello massimo, si vuole vincere l'oro, e ovviamente ora ci sarà tanta delusione e grande dispiacere per Irma Testa, che però pian piano con il tempo realizzerà e capirà la portata della sua medaglia. Perché il bronzo di Testa è storico, è la prima medaglia di sempre per la boxe femminile ai Giochi. E la sconfitta è giunta contro la campionessa del mondo in carica, la filippina Petecio. Queste le parole a caldo di Irma Testa in conferenza stampa: "Penso di aver fatto quasi tutto in modo perfetto. Ai Giochi di Parigi ancora non ci penso, ora voglio gioire per questa medaglia. Non sono riuscita a cambiare tattica anche io, era impossibile continuasse così, lei è stata brava cambiare stile".

Petecio vince per split decisione e va in finale

Testa parte molto meglio e vince il primo round, le speranze di finale aumentano e tantissimo. Ma l'italiana dalla seconda ripresa si trova di fronte un'avversaria scatenata, che grande foga aggredisce l'avversaria e soprattutto la colpisce. Petecio vince il secondo round e si va in parità. Il terzo decide la semifinale. L'aggressività è sempre notevole. La filippina attacca, Testa prova a contenere e a rispondere, ci riesce ma solo in parte. Vince per split decision la campionessa iridata che si giocherà l'oro martedì prossimo. Nonostante il risultato dell'ultimo round sia stato 4-1, quattro giudici su cinque hanno assegnato la ripresa a Petacio, i punteggi fanno capire quanto sia stata equilibrata la contesa: 29-28, 29-28, 29-28, 29-28, 28-29.

401 CONDIVISIONI
466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni