Caster Semenya è meglio di Cristiano Ronaldo. L'atleta sudafricana ha dimostrato con i fatti di essere più forte del fenomeno portoghese prima accettando la sfida e poi migliorando il ‘record' di Cr7 di addominali totali da compiere in 45 secondi. Il giocatore della Juventus si è ‘fermato' a 142 mentre la mezzofondista arriva addirittura a 176.

Si tratta della ‘Living Room Cupuna challenge iniziata proprio dal fuoriclasse portoghese sui social network, in cui ha lanciato la sfida a tutti i suoi follower, oltre 21 milioni solamente su Instagram. Un'idea nata per cercare anche di colmare i momenti di noia di tutti coloro che in questi giorni di emergenza sanitaria mondiale è rinchiuso nella propria abitazione in attesa che il peggio passi.

Cristiano Ronaldo, nella sua performance casalinga, su un tempo stabilito di 45 secondi è riuscito a compiere 142 addominali, una serie impressionante che ovviamente ha lasciato strabiliati moltissimi dei suoi seguaci sui social. Subito la sfida è stata accolta da altri colleghi, compagni di squadra e non di Cr7. tra i primi a cimentarsi nella Challenge di Casa  è stato il compagno bianconero Matuidi. Per il campione del mondo con la Francia, un miglioramento sensibile su Cr7: 144 addominali invece di 142.

I tentativi di Tortu e  Belinelli

Tra i tanti atleti che si sono cimentati nella challenge, anche Filippo Tortu: il primatista italiano sui 100 metri piani si è comportato egregiamente, fermandosi però a ‘soli' 120 addominali in 45 secondi. Poi è stata la volta di Marco Belinelli cestista italiano in NBA che però ha fatto peggio:  la guardia dei San Antonio Spurs si è fermato a 53.

Il record di Semenya

Chi, invece, ha disintegrato il record di Cr7 è stata Caster Semenya mezzofondista sudamericana, due volte campionessa olimpica sugli 800 metri piani che in un post sui propri social è riuscita in una impresa epocale: 176 serie di addominali in meno di un minuto. Lo scettro della ‘Living Room Challenge' adesso è passato a lei.