Olimpiadi Tokyo 2020
25 Luglio 2021
13:09

Andrea Cassarà a Fanpage: “A Tokyo vivrò la mia quinta Olimpiade e voglio divertirmi”

Andrea Cassarà è uno dei grandi campioni della scherma italiana: vanta due medaglie d’oro alle Olimpiadi, quattordici totali ai Mondiali e dieci d’oro agli Europei. L’atleta bresciano a 37 anni cercherà di vincere una medaglia pure a Tokyo: “Dire che non mi aspetto nulla non è vero, a Tokyo voglio divertirmi”.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

A 37 anni lo schermidore Andrea Cassarà si appresta a vivere la quinta Olimpiade della sua carriera e anche a Tokyo cercherà di vincere una medaglia, cosa che gli è riuscita benissimo negli ultimi vent'anni. Ha vinto tutto Cassarà: due ori e un bronzo alle Olimpiadi, 8 ori e 14 medaglie complessive ai Mondiali, addirittura 10 medaglie d'oro agli Europei. Un fenomeno Cassarà che in Giappone, spera di arricchire il suo palmares. Nell'intervista a Fanpage.it il bresciano ha parlato dei suoi obiettivi, ma anche detto che questa non sarà un'Olimpiade come tutte le altre.

Hai vissuto già quattro Olimpiadi questa però sarà molto diversa
"Si, sarà senz'altro un'Olimpiade particolare che viene dopo un anno e mezzo in cui siamo nella pandemia, sarà un bel segnale di ripartenza, ma sarà anche surreale vedere un'Olimpiade senza pubblico e senza vivere le città in pieno, come è stato in passato, noi ci siamo sempre preparati all ma è mancata la parte più bella la competizione gare confronto con gli altri, mi era mancato il confronto, è molto bello".

Hai vinto tantissimo e sei sempre in padana, come fai a trovare le motivazioni?
"Mi diverto un sacco, faccio una cosa che mi piace davvero tanto e pratico questo sport da quando sono bambino. La motivazione più grande è fare qualcosa che ti piace, fortunatamente non lo considero un lavoro, altrimenti sarei a 31 anni di attività, visto che ho 37 anni e ho iniziato quando avevo 6 anni sono contento di praticare questo sport e di essere parte di questo mondo".

Come sei riuscito ad allenarti in questo ultimo anno e mezzo?
"Noi atleti di interesse olimpico da circa un anno possiamo allenarci regolarmente. Nel momento più complicato per tutti noi, a casa mi sono allenato con mia moglie. Poi pian piano abbiamo ripreso ad allenarci e sono stato contento di vivere la squadra. Perché a me è mancato il ritiro, lo stare con la squadra, vivere il gruppo, è bello stare tutti assieme e nella nostra squadra c'è un bel clima".

Come sarà l'Olimpiade senza pubblico?
"L'Olimpiade senza pubblico? Come la birra analcolica".

Cosa ti aspetti dalle Olimpiadi di Tokyo?
"Dire non mi aspetto nulla non è vero e sarei disonesto. Voglio godermi il percorso andare li essere preparato e voglio godermi la mia quinta".

465 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni