25 Luglio 2022
12:00

La storia di Rosa Della Corte, ecco la docuserie “La modella assassina” sulla mantide di Casandrino

Una docuserie, prima produzione della società di produzione Deepinto, ripercorre l’incredibile storia di Rosa della Corte attraverso la sua stessa testimonianza. A 18 anni dall’omicidio di Salvatore Pollasto, la ‘modella assassina’ racconta ad Angela Marino la sua verità. Due episodi in prima visione assoluta martedì 26 e mercoledì 27 luglio alle 22.55 su Crime+Investigation (canale 119 di Sky).

La storia di Rosa Della Corte, ribattezzata dalla stampa la "mantide di Casandrino", condannata a 18 anni per l'omicidio di Salvatore Pollasto, all'epoca suo fidanzato, è al centro della nuova docuserie La Modella Assassina – La storia di Rosa Della Corte. Due episodi in prima visione assoluta martedì 26 e mercoledì 27 luglio alle 22.55 su Crime+Investigation (canale 119 di Sky).

È la prima produzione Deepinto, nuova società di produzione di serie, programmi tv e podcast del gruppo Ciaopeople. Per Rosa Della Corte stanno per riaprirsi le porte del carcere a causa di un nuovo crimine commesso a diciott'anni di distanza dall'omicidio del suo fidanzato. Prima di scontare la sua pena ha deciso di raccontare ogni cosa alla giornalista di Fanpage.it Angela Marino, che si era occupata a lungo del suo caso.

La storia vera della "mantide di Casandrino"

Siamo a Casandrino, provincia di Napoli, è il 2003. In una strada isolata viene trovato il cadavere di un uomo in auto: è senza vestiti, il suo corpo trafitto da due coltellate. Si tratta di Salvatore Pollasto, militare ventiquattrenne di istanza negli Alpini a Trento. Per gli inquirenti appare chiaro che la principale sospettata è la sua ragazza: la pista più battuta, infatti, è il delitto passionale. Da quel momento, la diciottenne Rosa Della Corte verrà ribattezzata dalla stampa come la mantide di Casandrino. Nel 2004 la condanna a 18 anni per omicidio.

a sx: Rosa Della Corte a 18 anni; a dx: in una sequenza della serie.
a sx: Rosa Della Corte a 18 anni; a dx: in una sequenza della serie.

La storia prosegue con altri due risvolti importanti: nel 2014 convince un uomo ad aiutarla a evadere e ci riesce. Riacciuffata, decide quindi di sposarsi con un detenuto condannato per omicidio; prima, però, tenta di assassinare una guardia carceraria. Per questo, sarà condannata ad altri 13 anni di reclusione.

L'incontro con Angela Marino

Nel 2021, uscita di prigione, contatta Angela Marino dopo aver letto un approfondimento firmato dalla giornalista dedicato proprio ai fatti di cronaca che l'hanno vista protagonista. Perché Rosa Della Corte si è sempre dichiarata innocente. All'epoca dei fatti, a 18 anni, era circondata da ammiratori e finì nel mirino dei media anche per questo. Il percorso carcerario è stato altrettanto duro: litigi, risse con detenute e agenti, continui spostamenti per cattiva condotta fino al tentato suicidio ingerendo un crocifisso.

Cosa fa oggi Rosa Della Corte

Rosa Della Corte oggi è in attesa dell'esecuzione di un provvedimento che la riporterà agli arresti domiciliari, per calunnia. Condannata in appello a 13 anni per il tentato omicidio di una guardia carceria, il destino definitivo di Rosa Della Corte si deciderà con la sentenza della Cassazione.

Il racconto dei protagonisti

La Modella Assassina – La storia di Rosa Della Corte si avvale del racconto e delle testimonianze dei protagonisti dell'epoca. Oltre a Rosa Della Corte, vengono intervistati: Dario Del Porto, giornalista di Repubblica che seguì il caso nel 2003; Valentino Di Ludovico, avvocato della difesa nel processo per l’omicidio del Pollasto; Luigi Esposito, il Gip che firmò l’ordinanza di custodia cautelare per Rosa Della Corte; Massimo Esposito, medico legale che eseguì l'autopsia sul corpo di Salvatore Pollasto; Carlo Carmine Gervasi, attuale avvocato difensore di Rosa Della Corte; Gianfranco Antonucci, psichiatra che ha visitato Rosa Della Corte in carcere; Rolando Giusti, Capitano dei Carabinieri che si occupò delle indagini e dell'arresto di Rosa Della Corte dopo l'evasione dal carcere di Lecce nel 2014; Agostino Siviglia, ex garante dei detenuti che ha seguito Rosa Della Corte in carcere; Vito Messina, USPP polizia penitenziaria presso il carcere di Potenza dove Rosa Della Corte ha commesso il tentato omicidio ai danni di una agente.

La produzione della serie

La serie è diretta da Matteo Lena ed è scritta da Chiara Freddi, Angela Marino, Francesco Piccinini, Massimiliano Virgilio. La Modella Assassina – La storia di Rosa Della Corte è la prima produzione della neonata casa di produzione Deepinto per A+E Networks Italia. Deepinto, diretta da Francesco Piccinini, è la nuova società di produzione di serie, programmi tv e podcast del gruppo Ciaopeople.

La storia di Rosa Della Corte nella prima docuserie di Deepinto: le interviste agli autori
La storia di Rosa Della Corte nella prima docuserie di Deepinto: le interviste agli autori
393.147 di Spettacolo Fanpage
La modella assassina su Crime + Investigation, come perdersi nella verità di Rosa Della Corte
La modella assassina su Crime + Investigation, come perdersi nella verità di Rosa Della Corte
La modella assassina, la docuserie su Rosa Della Corte:
La modella assassina, la docuserie su Rosa Della Corte: "Mostriamo ciò che non si era mai visto"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni