video suggerito
video suggerito
Amici di Maria De Filippi 2023/2024

Holden contro Mida per il guanto di sfida ad Amici: “Non è equo? Non trattarmi da scemo”

Ad Amici 23, nel daytime di oggi, Holden e Mida hanno discusso per il guanto di sfida che li vedrà protagonisti nella prossima puntata del Serale. I due allievi si sono scontrati dopo la lettera di Lorella Cuccarini.
A cura di Gaia Martino
5 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Lorella Cuccarini ha assegnato un guanto di sfida per il prossimo Serale di Amici di sabato 4 maggio che vedrà Mida e Holden protagonisti. Nel daytime di oggi, venerdì 3 maggio, è stato mostrato il momento in cui i due cantanti hanno appreso la decisione della professoressa di canto. Dopo la lettura della lettera, si è scatenata una lite in casetta tra i due allievi.

Il guanto di sfida di Lorella Cuccarini

Holden, nel daytime di Amici oggi, ha letto ad alta voce la lettera scritta da Lorella Cuccarini nella quale assegna il guanto di sfida contro Mida. "Vi affido un classico della musica del '66 e vi chiedo di cantarlo e produrlo come volete. Potete scriverlo e riarrangiarlo. L'obiettivo è farlo totalmente vostro" ha spiegato la prof. L'assegnazione della prova ha scatenato un diverbio tra i due allievi. "È un guanto che avrebbe dovuto lanciare Rudy, non capisco. Se mi verrà affiancato un produttore, lo farò. Non sono un produttore, che ca**o di produttività posso metterci?" – sono state le prime parole di Mida – "Che senso ha? Sono perplesso".

Lo scontro tra Holden e Mida

Poco dopo gli allievi hanno chiacchierato in giardino del guanto di sfida. "Tu sei un produttore, io no" – ha dichiarato Mida rivolgendosi a Holden – "Quindi ha mandato un guanto che dà vantaggio a un altro". Petit ha provato a convincere Mida del fatto che il brano sia più idoneo alle sue caratteristiche vocali. "So che tu mi capisci, però" ha commentato Mida al suo compagno, e le sue parole hanno fatto storcere il naso al cantante. Allora è intervenuto Holden: "Vabbé, allora dillo, ditelo pure a me. Non sono stupido, mi stai trattando da scemo se dici che lui ti capisce per come ti senti". "Sono triste per mille cose, l'ho detto per cosa sono dispiaciuto" ha replicato Mida. "Stai facendo una polemica, allora parlane. Non mi piace sentirmi trattato da scemo, ti stai lamentando di come ti senti e non perché non senti equo il guanto per i motivi che hai dato" ha spiegato Holden, innervosito per l'atteggiamento del suo compagno di avventura. "È un insulto alla tua intelligenza" – ha commentato Mida prima che Holden lasciasse il giardino – "Il guanto lo trovo equo se mi viene data la possibilità di lavorare con qualcuno". "C'è sempre un'insinuazione che quando si parla di me ‘non è equo'. Se non è equo ne parli con Lorella" ha continuato Holden. "È il primo guanto che non mi sembra equo" ha concluso Mida.

5 CONDIVISIONI
346 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views