video suggerito
video suggerito
Belve 2024

Anticipazioni Belve, Concita De Gregorio: “Porto una parrucca, ho lottato contro un cancro”

Concita De Gregorio in una lunga intervista a Francesca Fagnani per Belve, programma in onda questa sera di martedì 14 marzo, ha raccontato dell’ultimo anno vissuto in lotta contro un cancro. “Ne parlo al passato perché ho tolto tutto, ma non si può mai parlare completamente al passato”.
A cura di Gaia Martino
40 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La giornalista e conduttrice televisiva Concita De Gregorio è una delle ospiti della quarta puntata di Belve in onda questa sera in prima serata su Rai 2. Si è raccontata a cuore aperto parlando per la prima volta della sua malattia. "Porto una parrucca, ho avuto un anno impegnativo" ha raccontato il noto volto televisivo che nell'ultimo anno ha lottato contro un cancro. "Mi sono operata ad agosto, ora faccio terapia tutti i giorni".

La malattia di Concita De Gregorio

Concita De Gregorio a Francesca Fagnani ha raccontato della malattia che l'ha colpita nell'ultimo anno. Alla domanda "Cosa ha pensato quando hanno scritto che si è fatta lo stesso taglio di capelli di Giorgia Meloni?", la conduttrice televisiva e giornalista ha svelato: "Sono stata sul punto di chiamare il direttore, io preferirei avere i miei capelli ma adesso porto una parrucca". Ha rivelato di star lottando contro un cancro: dopo l'operazione ad agosto si sottopone tutti i giorni alla terapia, "Ne parlo al passato perché ho tolto tutto, ma non si può mai parlare completamente al passato. Diciamo però che siamo sulla buona strada". Un segreto tenuto nascosto ai telespettatori e ai fan che la seguono da anni: "Volevo evitare che tutti si rivolgessero a me con aria dolente chiedendomi come stai. Perché quello è solo un pezzo della tua vita, non è tutta la tua vita", le parole. È stato difficile rivelare di avere un tumore al figlio che vive in Australia, desiderava dirglielo di persona ma "a quel tempo facevo una terapia molto fitta. Ho convinto i medici che mi avrebbe fatto meglio vedere mio figlio che fare la terapia senza vederlo".

Sul diverbio con Sallusti: "Falsa confidenza"

A Francesca Fagnani ha raccontato del perché si infastidì quando il collega Alessandro Sallusti la chiamò per nome, anziché per cognome: "È una questione di contesto e di consenso. Con i miei lettori stabilisco un rapporto confidenziale, dispongo del mio nome perché voglio farlo. Con le donne usano soltanto il nome, mai il cognome. Questa falsa confidenza ha un sotto testo, il non detto è derubricarti a una persona intima e non conferirti autorevolezza". La fine della direzione dell'Unità, risalente al 2011, continua a far rumore nella vita della giornalista che a causa del fallimento della società, in qualità di direttore responsabile, fu chiamata a rispondere a numerose cause per diffamazione. Alla Fagnani ha confessato: "Ho pagato moltissimo, sto ancora finendo. Ho sborsato di tasca mia, con il mio lavoro, in questi 10 anni, più di 2 milioni di euro". 

Il matrimonio con Alessandro Cecioni

Concita De Gregorio è sposata con il college Alessandro Cecioni da trent'anni, e insieme sono genitori di quattro figli. A Belve ha spiegato di essere favorevole alla "libertà assoluta" nella vita di coppia.

Noi siamo una coppia solidale. Sono trent’anni che siamo insieme, ci vogliamo molto bene. In trent’anni le cose cambiano e tante cose succedono, ma io non posso governare il desiderio e il pensiero dell’altro.

40 CONDIVISIONI
165 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views