video suggerito
video suggerito

Patrizia Caselli: “Ho un tumore al polmone al terzo stadio, ora ho iniziato la chemioterapia”

Patrizia Caselli ha raccontato per la prima volta della diagnosi ricevuta lo scorso febbraio: “Un carcinoma polmonare al terzo stadio su quattro”. Dopo un intervento, in cui le è stata asportata una parte di polmone, ha ora iniziato la chemioterapia: “Uno dei momenti più brutti è stato dirlo a mio figlio Francois”.
A cura di Elisabetta Murina
1.533 CONDIVISIONI
Immagine

Patrizia Caselli ha parlato per la prima volta delle sue condizioni di salute. Intervistata da Candida Morvillo per il Corriere della Sera, la conduttrice, ultima compagna di Bettino Craxi, ha rivelato di avere un tumore al polmone al terzo stadio, che le è stato diagnosticato lo  scorso febbraio. Una notizia che l'ha fortemente scossa, portandola a riflettere sulla vita e sul suo passato.

"Ho un tumore al terzo stadio, ho iniziato la chemio"

Caselli ha spiegato di aver ricevuto la diagnosi di carcinoma al polmone lo scorso febbraio. Si tratta di un "tumore al terzo stadio su quattro", di cui finora non aveva mai parlato. "Sono terrorizzata, non sono pronta a lasciare niente, non solo un figlio", ha raccontato. Dopo un'operazione in cui le è stato asportata una parte di polmone, oggi ha iniziato il primo ciclo di chemioterapia:

Al Policlinico di Milano, mi hanno asportato mezzo polmone destro e dei linfonodi trovati in metastasi, cosa che non si aspettava neanche il medico. Quello è stato il momento più brutto. Avevo sperato che non fosse necessaria la chemio, ma ora l’ho cominciata.

Uno dei momenti più brutti, per la conduttrice, è stato comunicare la notizia al figlio adottivo Francois, che ha 17 anni: "Mi ha risposto “supereremo anche questa”. È la frase che ci siamo ripetuti anche durante la difficile separazione da suo padre".

L'amore per Walter Chiari e Bettino Craxi

Patrizia Caselli conobbe Walter Chiari quando aveva 19 anni: "Mi vide in teatro e mi fece chiamare per un provino". Lui ne aveva all'epoca 36 e nella sua vita c'erano la fidanzata Marina Occhiena e Anna Maria Rizzoli: "Bisognava farsi spazio come nel gioco delle tre sedie. C'erano altre donne. Per ufficializzare, c'è voluto tempo". Un tempo che però arrivò e grazie al quale la conduttrice conobbe una vera e propria epoca:

I suoi amici erano giganti dello spettacolo e i Barilla, gli Agnelli, i Rizzoli. Assorbivo tutto. Mi nutrivo di discorsi, citazioni. Ci sono libri che non so se ho letto o se me li ha raccontati Walter. Abbiamo fatto insieme tournée di straordinario successo.

Poi la storia finì (anche per colpa dei continui tradimenti di lui) e Caselli conobbe Bettino Craxi. I due iniziarono a frequentarsi nel dicembre 1990 e poco più di un anno dopo scoppiò Tangentopoli. "Ho vissuto il momento più crepuscolare di quest'uomo", ha spiegato la conduttrice. E riguardo all'inizio della storia con l'allora premier:

 Un giorno Craxi mi fa convocare nel suo ufficio di Milano e mi dice: bisogna che spieghi al tuo fidanzato che ho già problemi, ci manca solo che mi mettano in conto amanti inesistenti. Lo informai che ci eravamo lasciati da due anni. Scoprii poi che Walter andava dicendo: se stesse con chiunque altro potrei riconquistarla, ma sta con Bettino.

Caselli seguì Craxi ad Hammamet nei suoi ultimi giorni di vita. Un viaggio che non fu facile, dal momento che in Turchia c'era anche il resto della sua famiglia, la moglie Anna e la figlia Stefania. "Stavo attenta a non andare nei posti frequentati da Anna. Craxi cercava ogni giorno di pranzare o cenare con me. Ho cambiato casa otto volte: una volta, avevo trovato tutto sottosopra e un machete sul letto", ha precisato. Nonostante tutto, ad oggi si dice felice di averlo seguito: "Sono felice di averlo seguito perché oggi posso dire: alla fine, sono una donna di sentimenti; per amore, faccio saltare il banco". 

1.533 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views