19 Aprile 2022
8:40

Bob Odenkirk ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame, è vicina a quella di Bryan Cranston

L’attore, protagonista di Better Call Saul, è stato omaggiato con una stella sulla celebre camminata hollywoodiana che onora il mondo del cinema e i suoi più illustri interpreti.
A cura di Andrea Parrella

Bob Odenkirk è stato celebrato con una stella sulla Walk Of Fame di Hollywood. Si tratta del noto riconoscimento dato a grandi interpreti che si sono distinti per le loro prove davanti alla macchina da presa. Per l'attore, 59 anni, si tratta di un riconoscimento che arriva nelle stesse ore dell'uscita della sesta stagione di Better Call Saul, una serie Tv che lo ha definitivamente consacrato come interprete popolare.

La stella di Odenkirk è stata posizionata vicina a quella che anni fa era stata assegnata a Bryan Cranston, attore che prima di lui aveva compiuto con Breaking Bad il passo per imporsi come grande interprete di livello internazionale. Presenti alla cerimonia di consegna anche i creatori di Better Call Saul, Vince Gilligan e Peter Gould, così come diversi interpreti della serie, tra cui Giancarlo Esposito. L'ultimo anno non è stato semplice per Odenkirk, che la scorsa estate è stato vittima di un malore proprio nelle settimane in cui preparava la sesta stagione della serie.

Better Call Saul, la trama della sesta stagione

Arriverà in Italia il 19 aprile la prima parte della sesta stagione di Better Call Saul, iniziata nel 2015, che precede le vicende narrate in Breaking Bad, focalizzando l'attenzione sul personaggio di Saul Goodman, interpretato proprio da Bob Odenkirk. In questa sesta stagione si ripartirà da quanto ci aveva lasciato la quinta, che si era chiusa con Jimmy e sua moglie Kim impegnati ad architettare un piano ai danni dell’avvocato Howard Hamlin, storico rivale di Jimmy. Guerra, questa, che sarà certamente uno dei filoni narrativi della sesta stagione, senza escludere gli scontri violenti tra i boss della droga Lalo e Gustavo. Una sesta stagione che sarà rivelatoria per il futuro di Kim, un personaggio importante di Better Call Saul ma che gli spettatori non hanno mai visto in Breaking Bad.

Quando esce Better Call Saul in Italia

La data d'uscita dei primi episodi della sesta stagione di Better Call Saul è quella del 19 aprile, per quanto in America i primi episodi siano arrivati già dal 18 aprile. In tutto sono 13 gli episodi della sesta stagione di Better Call Saul. Se i primi sette usciranno tra aprile e maggio, uno per settimana, le ultime sei saranno disponibili a partire dall'11 luglio, ma non è ancora chiaro se in un'unica data, o distribuite di settimana in settimana.

Anche Bryan Cranston ed Aaron Paul in Better call Saul

Fino a pochi giorni fa era tanta la curiosità su un'anticipazione secondo la quale alla sesta stagione di Better Call Saul avrebbero partecipato con un cameo anche Bryan Cranston ed Aaron Paul, rispettivamente Walter White e Jesse Pinkman in Breaking Bad. Finalmente alcune settimane fa sono stati gli stessi creatori di Better Call Saul, Vince Gilligan e Peter Gould, a confermarlo.

Fedez conquista il suo primo Telegatto:
Fedez conquista il suo primo Telegatto: "Come una stella sulla Walk of Fame"
Hollywood omaggia Pavarotti a 15 anni dalla morte, nuova Stella sulla Walk of Fame di Hollywood
Hollywood omaggia Pavarotti a 15 anni dalla morte, nuova Stella sulla Walk of Fame di Hollywood
Aaron Paul è papà bis:
Aaron Paul è papà bis: "Ho chiesto a Bryan Cranston di essere il padrino di mio figlio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni