video suggerito
video suggerito
Festival di Sanremo 2023

Il testo e il significato di Splash, la canzone di Colapesce Dimartino a Sanremo 2023

Il testo e il significato di Splash, la canzone di Colapesce Dimartino a Sanremo 2023. Il brano parla di chi vuole fuggire dal peso delle aspettative e si riempie le giornate di cose da fare per non affrontare le vita. Ecco il video, il testo e il significato del brano.
A cura di Cristina Somma
3.267 CONDIVISIONI
Foto Matteo Rasero/LaPresse 05 marzo 2021 Sanremo, Italia spettacolo Festival di Sanremo 2021, quarta serata. Nella foto: Colapesce e Dimartino Photo Matteo Rasero/LaPresse March 05, 2021 Sanremo, Italy entertainment Sanremo music festival 2021, fourth evening. In the photo: Colapesce e Dimartino
(Foto Matteo Rasero/LaPresse) In foto: Colapesce Dimartino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Colapesce Dimartino tornano a Sanremo 2023 dopo il successo di Musica Leggerissima: la nuova canzone si chiama "Splash" e parla delle aspettative, così come spiegato dai due cantautori. Il brano, dalle sonorità ritmate e con un testo ironico, è stato accolto con grande favore al Festival: il duo è attualmente 10° nella classifica generale dopo la quarta serata delle cover.

Il duo siciliano, composto dal cantautore Lorenzo Uccillo, in arte Colapesce, e il cantautore Antonio Di Martino, fondatore dei Dimartino, si è formato nel 2020 e nel 2021 ha debuttato a Sanremo con l'inedito "Musica Leggerissima", classificatosi quarto. Dopo Sanremo il loro brano ha riscosso un enorme successo in Italia, diventando un vero e proprio tormentone, aggiudicandosi anche il premio Siae di RTL 102.5 per l'estate 2021.

Dopo due anni dal successo di "Musica Leggerissima", i due cantautori tornano sul palco del teatro Ariston con un altro brano estivo, colonna sonora del loro primo film. Ecco il testo e il significato della canzone "Splash" di Colapesce e Dimartino, in gara a Sanremo 2023.

Il testo di Splash

Campi sconfinati
Che si arrendono alla sera
Qualche finestra accesa
Mentre il vento arpeggia
Una ringhiera
Tu vivresti qui per sempre
Dici che dovrei staccare
Un po’ la mente
Ma io
Ma io lavoro per non stare con te
Preferisco il rumore delle metro affollate
A quello del mare
Ma che mare ma che mare
Meglio soli su una nave
Per non sentire il peso delle aspettative
Travolti dall’ immensità del blu
Splash
Vorrei svegliarmi più tardi al mattino
Cambiare vita baciarti nel grano
In sudamerica
Ma l’entusiasmo poi se ne va
Questa sera mi nascondo
Mentre i miei pensieri
Vanno per il mondo
Ma io
Ma io lavoro per non stare con te
Preferisco il rumore delle metro affollate
A quello del mare
Ma che mare ma che mare
Meglio soli su una nave
Per non sentire il peso delle aspettative
Travolti dall’ immensità del blu
Splash
Sorrido alle Seychelles
Mi annoio a Panama
La vita è un baccarat
Balliamo vieni qua
Perdonami
Non ci capisco mai
Mi dici lascia stare
Sono qua
Ma io, io
Ma io lavoro per non stare con te
Preferisco il rumore dei cantieri infiniti
A quello del mare
Ma che mare ma che mare
Come stronzi galleggiare
Per non sentire il peso delle
Aspettative
Vado via senza te
Mi tuffo nell’immensità del blu
Splash

Il significato di Splash di Colapesce Dimartino

Colapesce e Dimartino portano sul palco di Sanremo 2023 il brano "Splash". La canzone ritmata ed estiva prende il nome dall'ultima parola, quella conclusiva del brano, che pare voglia essere un tuffo liberatorio. "La nostra canzone – hanno spiegato i due artisti – parla delle aspettative. L’uomo a volte si crea delle aspettative ed è una condizione umana molto tipica di questo periodo storico. L’uomo si riempie di cose da fare… per evitare la vita“. Il tema viene descritto attraverso un susseguirsi di immagini ed è la contrapposizione tra la voglia di fare, di vivere e la paura di fallire che può diventare limitante, quindi spingere ad abbandonare e rinunciare. Una delle strofe più emblematiche è "Ma io lavoro per non stare con te, preferisco il rumore delle metro affollate" e Dimartino ai microfoni di Fanpage.it l'ha commentata così: "Sono convinto che tante persone lavorano per non stare con le persone che amano. Per cui, quando abbiamo scritto questa frase, ci siamo resi conto che aveva qualcosa di universale. In generale noi partiamo sempre da una storia personale per raccontare qualcosa di universale." Colapesce ha aggiunto: "Ma io lavoro per non stare con te" ci ha fatto per esempio pensare a "Mi sono innamorato di te perché non avevo niente da fare" di Tenco. Mi ricordo esattamente la prima volta che ho sentito quel pezzo, ho detto: "Ma l'ha detta veramente questa cosa o ho sentito male io?"

Il duo artistico questa sera si esibirà per l'ultima volta all'Ariston durante la serata finale, dopo la quarta serata delle cover, è riuscito a raggiungere il 10° posto nella classifica generale.

Il video di Splash di Colapesce Dimartino

3.267 CONDIVISIONI
711 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views