Nella nota località balneare di Mondello, in Sicilia, è dovuto intervenire il personale del salvataggio stamattina per rimuovere una grande quantità di escrementi lasciati in mare. Ancora non si sa chi sia l'autore della bravata, ma si ipotizza possano essere stati alcuni ragazzini. Il fatto, come si legge su Il Giornale di Sicilia, è successo all'altezza del commissariato, una zona molto frequentata da gente di ogni età.

Intanto polemiche e ipotesi alternative si fanno spazio sui social network: “Si tratta di uno sversamento fognario abusivo”, scrive un utente che sostiene andare in vacanza proprio in quella spiaggia. Ipotesi accreditata anche da molti altri. “Sono gli scarichi delle barche che sostano al largo di fronte la spiaggia” commenta un altro. E c’è chi invece taglia corto: “E' una consuetudine: secondo voi, con i pochi wc che ci sono e con i tanti bambini che stanno per ore in acqua, la pipì e la cacchina, dove la fanno? L'acqua giallastra di Mondello, da fine giugno a fine agosto, è una prerogativa inscindibile e non è certo una particolarità come molti interessati vogliono farci credere!”.