Ha solo sei anni ma si merita già l'appellativo di eroe: Andrew Yutzy, un bambino statunitense, ha infatti salvato la vita ai genitori chiamando il 911 e facendo intervenire la polizia durante una rapina ad Indianapolis. Suo padre e sua madre, gli imprenditori immobiliari Jonathan e Wilma Hochstetler, erano infatti a bordo di un camion e stavano percorrendo una strada poco trafficata quando il mezzo ha avuto un guasto meccanico e sono dovuti scendere per effettuare una riparazione d'emergenza. Poco dopo è arrivata un'auto con a bordo due rapinatori che hanno rubato i portafogli ai due e il cellulare della donna. Il piccolo per fortuna in quel momento è rimasto nascosto a bordo del camion in attesa che l'incubo terminasse.

Quando i malviventi se ne sono andati hanno aperto il fuoco contro i genitori colpendo al collo Jonathan e alla testa Wilma: per la donna non c'è stato niente da fare. In quel momento è entrato in scena Andrew, che si è avvicinato a suo padre riverso a terra e gli ha porto il telefono permettendogli di chiamare il 911 e far intervenire polizia e ambulanza. L'uomo ha riportato gravi ferite al collo, alla schiena e alla mandibola e molto probabilmente sarebbe morto se suo figlio non gli avesse permesso di chiedere aiuto. Ora è ricoverato all'ospedale di Indianapolis: la sua vita fortunatamente non è più in pericolo.