24 CONDIVISIONI

Uccide il compagno della madre a colpi di vaso in testa: cosa sappiamo dell’omicidio di Priverno

Luigi D’Atino si è scagliato anche contro la madre, Adele Coluzzi, ferita gravemente ma non in pericolo di vita. Il 33enne è stato arrestato e sarà portato nel carcere di Latina.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Natascia Grbic
24 CONDIVISIONI
La vittima, Germano Riccioni
La vittima, Germano Riccioni

Ha colpito il compagno della madre in preda a una furia cieca con qualsiasi cosa gli capitasse a tiro, lasciandolo in terra esanime. La sua rabbia non ha risparmiato nemmeno la donna, ferita in modo grave e sotto shock per l'aggressione. Cosa sia successo questa mattina a Priverno, nell'abitazione di Adele Coluzzi e Germano Riccioni, è ancora oggetto di indagini: ciò che però appare ormai certo è che a uccidere il 49enne sia stato Luigi D'Atino, il figlio della donna. Tutti gli elementi di prova raccolti dai carabinieri puntano in quella direzione: ossia che il 33enne, molto probabilmente al culmine di una lite, ha aggredito la coppia fino a provocare la morte dell'uomo.

Luigi D'Atino è stato fermato dai militari del NORM della Compagnia Carabinieri di Terracina, in collaborazione con il personale del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Latina, subito dopo i fatti. A incastrare il 33enne non solo gli esiti del sopralluogo dell'abitazione in cui si è consumato il delitto, ma anche le parole di diversi testimoni che hanno indicato in D'Atino l'autore dell'omicidio. L'uomo è stato arrestato e al momento si trova in attesa di essere trasferito nel carcere di Latina. Deve rispondere delle accuse di omicidio e tentato omicidio. La madre, ricoverata all'ospedale San Camillo di Roma, è grave ma non in pericolo di vita.

Cosa abbia scatenato la lite tra D'Atino, la madre e il suo compagno, non è ancora noto. Sembra però che il ragazzo sia stato trovato dai carabinieri in stato di forte alterazione, come se avesse assunto alcol o droghe. Un particolare questo, che non è stato ancora possibile confermare e sul quale gli investigatori vogliono fare chiarezza al fine di delineare un quadro più chiaro della vicenda.

24 CONDIVISIONI
Uccide la madre e la sorella della ex: "Le hanno fatto da scudo per proteggerla"
Uccide la madre e la sorella della ex: "Le hanno fatto da scudo per proteggerla"
Uccide la madre e la sorella dell'ex, Christian Sodano non risponde all'interrogatorio in carcere
Uccide la madre e la sorella dell'ex, Christian Sodano non risponde all'interrogatorio in carcere
Neonato morto dopo circoncisione in casa: condannate per omicidio la madre e due santone
Neonato morto dopo circoncisione in casa: condannate per omicidio la madre e due santone
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views