167 CONDIVISIONI

Ferisce la madre e uccide il compagno a colpi di vaso: fermato un 30enne

È successo questa mattina a Priverno, in provincia di Latina. Si tratterebbe di una lite in famiglia degenerata in omicidio e tentato omicidio. La vittima si chiamava Germano Riccioni ed è stato ucciso a colpi di vaso, mentre la donna è stata accoltellata dal figlio.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Redazione Roma
167 CONDIVISIONI
Immagine

Un uomo è morto e una donna è rimasta ferita in modo grave. È questo il bilancio, drammatico, di una lite in famiglia degenerata in violenza questa mattina. L'omicidio e il tentato omicidio sono avvenuti a Priverno, in provincia di Latina. Sospettato un uomo di trent'anni, Luigi D'Atino, che ha ucciso il compagno della madre ferendola poi gravemente. La donna è Adele Coluzzi di cinquantasette anni, la donna ferita. Rintracciato subito dopo i fatti, ora la sua posizione è al vaglio degli investigatori. La vittima si chiamava Germano Riccioni e aveva cinquant'anni. Ancora non sono note le ragioni che hanno fatto esplodere la violenza questa mattina. Il sospettato è stato fermato e identificato poco dopo l'omicidio.

Immagine

L'arma dell'omicidio è un vaso da fiori

Quando i carabinieri della stazione locale sono arrivati in via Madonna del Colle, nel centro di Priverno allertati da alcuni vicini, hanno trovato per prima cosa il corpo senza vita dell'uomo in una pozza di sangue, che presentava profonde ferite al capo. La lite iniziata all'interno dell'abitazione, sarebbe poi proseguita all'esterno. L'arma del delitto è un oggetto contundente, con tutta probabilità un vaso da fiori, scagliato più volte con violenza sul capo del cinquantenne.

I militari hanno poi immediatamente soccorso la donna ferita con un coltello da cucina. Quando i sanitari del 118 sono giunti sul luogo hanno disposto immediatamente il trasferimento in eliambulanza all'ospedale al Santa Maria Goretti di Latina, dove è stata ricoverata in prognosi riservata.

167 CONDIVISIONI
Duplice femminicidio a Cisterna, la ex del finanziere: "Mi ha dato la caccia, voleva uccidermi"
Duplice femminicidio a Cisterna, la ex del finanziere: "Mi ha dato la caccia, voleva uccidermi"
Uccide la madre e la sorella della ex: "Le hanno fatto da scudo per proteggerla"
Uccide la madre e la sorella della ex: "Le hanno fatto da scudo per proteggerla"
Uccide la madre e la sorella dell'ex, Christian Sodano non risponde all'interrogatorio in carcere
Uccide la madre e la sorella dell'ex, Christian Sodano non risponde all'interrogatorio in carcere
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni