Primo giorno di saldi invernali a Roma, con gli sconti che sono ufficialmente partiti da oggi, martedì 12 gennaio 2021, come già precedentemente annunciato. Nella Capitale, zona gialla come il resto del Lazio, i negozi su strada sono aperti dalle ore 10 alle ore 19 ed è via agli acquisti nel centro storico e nei centri commerciali nella fascia dalle 9 alle 21, mentre resteranno chiusi nei prefestivi e festivi, quindi anche nei weekend. Saldi decisamente sottotono, almeno per ora, nonostante il meteo sia stato dalla parte dei commercianti, regalando ai romani una giornata all'insegna di cielo sereno e sole, anche se con temperature rigide, una gradita pausa al maltempo che da settimane sta imperversando indisturbato sul territorio del Lazio con piogge e temporali. Tuttavia per un bilancio sulle vendite dei primi giorni sarà necessario attendere almeno fino al weekend, quando i romani potranno godersi una passeggiata all'aria aperta ammirando le vetrine alla ricerca dell'acqusto perfetto.

Gli orari dei negozi durante i saldi invernali

Per quanto riguarda l'apertura dei negozi, l'ordinanza della sindaca Virginia Raggi proroga fino al 31 gennaio l'apertura a scaglioni, per evitare assembramenti sui mezzi pubblici e in strada. I negozi di abbigliamento e simili rientrano nella fascia 3, insieme a calzature, elettronica e negozi di cellulari. L'apertura è prevista tra le ore 10 e le 11, e chiusura non prima delle 19.

Gli orari dei centri commerciali a Roma

I centri commerciali a Roma e nel Lazio nei giorni feriali seguono un orario d'apertura che va dalle ore 9 alle ore 21, mentre per ora restano chiusi nel fine settimana, giorni prefestivi e festivi. I supermercati restano aperti anche nei weekend. I servizi di ristorazione sono aperti fino alle ore 18, poi è possibile usufruire del take away (fino alle 22) o della consegna a domicilio.

Le regole per uno shopping sicuro con i saldi

I negozi a Roma zona gialla sono aperti ma clienti e dipendenti dovranno rispettare e far rispettare alcune regole previste dalla normativa anti Covid. Primo tra tutti l'obbligo della mascherina. Consentito l'ingresso ad un numero limitato di persone all'interno dei locali, con il rispetto del distanziamento sociale anche in fila, fuori dall'esercizio commerciale. La misurazione della temperature corporea è possibile ma non obbligatoria da parte del negoziante mentre è necessario igienizzarsi le mani, con il gel messo a disposizione all'ingresso.