Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Sono stati rintracciati tutti i passeggeri che hanno viaggiato a bordo dell'autobus dove si trovava anche il cittadino del Bangledesh positivo, che ha violato la quarantena spostandosi da Roma a Sabaudia su un mezzo Cotral. Come rende noto l'Unità di Crisi della Regione Lazio, "si tratta di sette persone, alle quali si è riusciti a risalire grazie alla collaborazione di Cotral, del Comune di Priverno e delle forze dell'ordine". Da quanto si apprende l'uomo era a bordo di un secondo pullman diretto nella città del litorale pontino meno affollato del precedente, sul quale viaggiavano molte più persone ed era praticamente al completo. Ora tutti e sette passeggeri per compito della Asl di Latina saranno sottoposti ai test per la ricerca del virus e sottoposti a isolamento domiciliare.

Positivo ha viaggiato in autobus da Roma a Sabaudia

L'episodio cittadino del Bangladesh che ha violato la quarantena alla quale era stato sottoposto per raggiungere la spiaggia in autobus e ha viaggiato tra Roma e Sabaudia è emerso grazie alla segnalazione di un connazionale di grande senso civico e responsabilità. Scattata l'indagine epidemiologica da parte della Asl di Latina, l'assessorato regionale alla Sanità aveva lanciato un appello per chiedere a chi avesse viaggiato sul mezzo compiendo lo stesso tragitto del paziente, di autosegnalrsi, per essere stottoposto ai test e ad isolamento domiciliare. D'Amato ha ribadito ancora una volta che "la scelta di non rispettare l'isolamento è un fatto grave e che è fondamentale indossare le mascherine e mantenere il distanziamento sociale per limitare al massimo la diffusione dei contagi".